Ambrì: prima scadenza il 30 giorno e aiuto da Davos

Commento stampa HC Ambrì Piotta del 14.06.2011

Salvezza HCAP: obbiettivo al 30 giugno

Il CdA dell’HCAP SA ha analizzato le prospettive del Club a un mese dall’Assemblea straordinaria che ha deciso di continuare a lottare per l’esistenza della società e la permanenza della sua prima squadra in LNA.
Benché l’HCAP abbia ricevuto in queste settimane molte attestazioni di simpatia, il CdA condivide il segnale d’allarme lanciato dal proprio presidente a fronte dell’insufficienza – per ora – di cifre significative nella raccolta fondi, e lancia un ulteriore appello alla responsabilità di tutti coloro che condividono questa lotta per la sopravvivenza, affinché facciano un gesto importante per il futuro dell’Ambrì.
Il CdA precisa nuovamente la situazione formale in cui si trova il Club:

www.hcap.ch

1. L’HCAP ha ricevuto regolarmente dalla Lega a inizio aprile la licenza di gioco per la stagione 2011-12, sulla base delle cifre fornite nel dicembre 2010 e
riguardanti essenzialmente la chiusura della stagione precedente.

2. A causa del peggioramento finanziario registrato nella stagione 2010-11, il CdA non è stato per contro in grado di firmare la “Dichiarazione di liquidità” richiesta dalla Lega a fine aprile, basata sulla situazione attuale e le
prospettive per la prossima stagione.

3. A seguito del risanamento deciso dall’Assemblea straordinaria, la Lega ha prorogato il termine per questa Dichiarazione, esigendo però un rapporto quindicinale sulle azioni intraprese, la prima volta il 15 giugno.

4. Alla luce dei risultati attuali, il rapporto del 15 giugno non potrà sciogliere la riserva venutasi a creare. Ciò NON significa in alcun modo che l’Ambrì venga automaticamente privato di licenza. La scadenza è ora riportata al 30 giugno, data per la quale il CdA ritiene fondamentale aver raggiunto almeno il milione e mezzo (la metà dell’obiettivo prefissato), onde chiudere i conti 2010-11 con il minimo della perdita.

5. Parallelamente prosegue l’aumento autorizzato di capitale deciso dall’Assemblea ordinaria del 2 agosto 2009. Il CdA ha fissato al 15 luglio prossimo il termine ultimo per la sottoscrizione delle relative azioni.

L’aumento verrà chiuso con la somma raccolta quel giorno e il CdA ne riferirà all’Assemblea ordinaria del 31 luglio 2011.
Sul piano sportivo infine – ritenendo di dare al pubblico e alla squadra un
segnale di fiducia per la prossima stagione – il CdA ha autorizzato la
Direzione sportiva a proseguire le trattative con alcuni giocatori ticinesi,
svizzeri e stranieri. L’obbiettivo, nel rispetto del budget definito, è quello di
allineare a settembre una squadra rafforzata, con riserve atte a fronteggiare eventuali infortuni senza pregiudicare la stagione. Tenuto conto degli
incidenti che hanno in particolare colpito i giocatori stranieri, non viene
scartata l’ipotesi di un quinto straniero chiaramente definito come tale, alla condizione che non costi più di un giocatore svizzero di seconda fascia.
Un’ulteriore informazione completa sul piano finanziario e sportivo verrà
fornita a inizio luglio.

Commento stampa HC Ambrì Piotta del 16.06.2011

Grazie Kristall Club!

www.hcap.ch

Con gesto signorile ed autenticamente sportivo, il Kristall Club dell’HC Davos ha deciso di partecipare alla campagna “Facciamo vivere l’AmbrÌ” con un contributo straordinario di 10’000.- franchi, che verranno consegnati fisicamente in occasione del primo incontro stagionale fra le due squadre alla Valascia.

Un gesto da gentlemen e una prova di solidarietà fra le “squadre di montagna” che l’HC Ambrì Piotta apprezza particolarmente e che di certo spronerà ancor più i Ticinesi a sostenere la campagna in corso. Grazie Kristall Club!

Tags: