Occasione persa per la Repubblica Ceca

Si conclude oggi con Russia-Norvegia la prima edizione dell’Euro Hockey Challenge. Ieri sera la Republica Ceca ha sprecato l’occasione di aggiudicarsi il trofeo, dopo la contemporanea battuta d’arresto di Finlandia e Svezia. I Campioni del Mondo in carica hanno perso 3-2 sul ghiaccio amico di Litvinov contro la Svizzera; passati in vantaggio, sfruttando un power play, con Peter Jansky all’11.30, i padroni di casa hanno subito il pareggio al 24.20 ad opera di Julien Sprunger. Tornati a condurre con Petr Vrana al 32.18, i cechi hanno subito il ritorno dei rossocrociati nell’ultima frazione di gioco, i quali hanno, dapprima, pareggiato con la seconda rete personale di Julien Sprunger al 44.19 e raggiunto la vittoria ad un secondo dal termine del match con il goal di Julien Vauclair.
Nel secondo incontro con la Danimarca, la Bielorussia si è presa la rivincita con una schiacciante vittoria per 7-1. La determinazione dei bielorussi si è manifestata soprattutto nella prima frazione di gioco che ha permesso loro di segnare in ogni situazione di gioco: neanche il tempo di cambiare la prima linea e dopo appena 23” Alexandr Kitarov apre le marcature, il raddoppio è realizzato da Artem Demkov al 3.24 in doppio power play, il secondo goal di Alexandr Kitarov al 7.04 ha convinto l’allenatore danese a cambiare il goalie Patrick Galbraith con Simon Nielsen. La mossa non ha sortito alcun effetto, la Bielorussia ha continuato a martellare gli avversari con la prima linea, la quale ha realizzato il 4-0 con Artem Demkov al 9.56 in situazione di superiorità. Dopo i goal in power play, i padroni di casa sono andati in goal anche in penalty killing per merito di Mikhail Khoromando al 16.15. Anche la frazione centrale segna il predominio bielorusso con le reti di Andrei Antonov al 33.51 e Sergei Drozd al 39.35. Il goal della bandiera danese è realizzata da Lasse Lassen al 45.50.

Nel primo confronto con la Norvegia, la Russia a fatica si impone per 4-3 dopo i tiri di rigore: i norvegesi passano in vantaggio al 4.16 con Martin Ylven Laumann, la formazione guidata da Bykov trova il pareggio al 11.46 con Vitaly Artyushov in power play. Al 14.42 gli arbitri assegnano un rigore che è trasformato da Aleksey Taraschenko. Nella frazione centrale Morten Ask al 28.13 impatta il risultato sul 2-2. I russi aumentano il ritmo e al 44.04 sono di nuovo in vantaggio grazie al goal di Vladimir Tarasenko; quando la vittoria sembra acquisita, al 59.11 Mads Hansen fissa il punteggio sul 3-3. Chiuso l’overtime con un nulla di fatto, ai rigori Konstantin Gorovikov infilla nella gabbia degli scandinavi quello decisivo.
Nel secondo match tra Francia e Slovenia, disputata sul ghiaccio di Valence, gli ospiti riscattano la sconfitta di Lione con una vittoria per 2-0, grazie alle reti di Jaka Ankerst al 16.23 e David Rodman al 56.00 in power play.

Risultati e classifiche dell’Euro Hockey Challenge su http://stats.swehockey.se/