NHL Playoff2011: In un match spettacolare i Flyers pareggiano la serie

Buffalo Sabres-Philadelphia Flyers 4-5 (3-3;0-2;1-0) Serie in parità
Che non sarebbe stata la fotocopia di gara uno Sabres e Flyers lo capiscono subito, dopo 4 minuti una serpentina di Giroux (Timonen-Coburn) porta in vantaggio i Flyers Buffalo però galvanizzata dalla vittoria in gara uno ribatte colpo su colpo ed in PP con Vanek (Gragnani-Pominville) pareggia.
I Padroni di casa non hanno l’intenzione di veder violato il loro ghiaccio per la seconda volta e realizzano con il nuovo vantaggio Carcillo(Versteeg-Carle) al 07:20; prosegue l’inizio scoppiettante con i Sabres che pareggiano nuovamente con Vanek (Stafford-Connolly) e successivamente con Sekera (Kaleta) al 12:30 si portano a condurre.
Dura però un solo minuto il vantaggio dei padroni di casa van Riemsdyk (Giroux-Meszaros) riporta in equilibrio il match.

Nel secondo parziale di gioco sono i Flyers che riescono ad imporsi andando per due volte a bersaglio, la prima in PP con Leino (Timonen-Meszaros) al 13:36 e la seconda con Briere (Hartnell-Carle).
I Sabres si riaffacciano con più continuità in attacco nel terzo tempo e con McCormick (Niedermayer-Grier) al 06:06 accorciano le distanze ma non riescono a completare la rimonta venendo sconfitti e riacciuffati sul pari nella serie.

Montreal Candiens-Boston Bruins 3-1 (2-0;1-1;0-0) I Canadiens sono in vantaggio 2-0 nella Serie
C’era grande attesa per la serie tra Canagliume e Bruins, e spettacolo fino ad adesso c’è stato ma a senso unico visto che i Bruins dopo le due partite casalinghe sono sotto 2-0 nella serie.
In gara due Boston cercava la rivincita ma i piani sono sfumati dopo solo 43 secondi con Cammalleri (Wisniewski) che porta in vantaggio la sua squadra; al 02:20 poi Darche (Cammalleri) in PP raddoppia.
Tutto in salita per i Bruins che devono anche fare i conti con un Price stratosferico, nel secondo tempo grazie a Bergeron (Marchand-Recchi) al 07:38 i giocatori di Boston accorciano ma Weber (Eller-Hamrlik) al 17:21 porta a tre le marcature per la squadra di Montreal.
Nel terzo tempo gli ospiti gestiscono il match contando sempre sull’apporto di un Price in grande spolvero portando a casa la seconda vittoria con la serie che ora si sposta al Bell Centre.

Phoenix Coyotes-Detroit Red Wings 3-4 (0-3;1-1;2-0) i Red Wings sono in vantaggio 2-0 nella Serie
É la serata del power play con ben cinque delle sette reti realizzate durante l’incontro segnate in superiorità numerica, e sono i Coyotes i più bravi in questo, peccato però che aver concesso tre gol  ai Red Wings nel primo periodo sia costato la vittoria finale.
In un primo tempo giocato a ritmi non altissimi pesano come macigni le reti segnate da Datsyuk (Lidstrom-Bertuzzi) al 10:42 Rafalski (Datsyuk-Holmstrom) al 15:50 entrambe segnate con l’unomo in più e poi di Helm (Datsyuk-Lidstrom) che arriva al 19:01 a fissare un 3-0 di parziale che mette al sicuro i giocatori di Detroit.
A scavare un solco profondo tra Coyotes e Wings ci pensa Holmstrom (Filppula-Datsyuk) che al 01:11 realizza il 4-0.
I giocatori di Phoenix subita la quarta rete si destano e con Vrbata (Doan-Yandle) in PP riescono ad accorciare le distanze al 07:02; nel terzo periodo al 05:49 grazie a Doan (Hanzal-Yandle) e sempre dalla stecca del n° 19 al 08:37 assistito da (Yandle-Vrbata) arriva il gol del 4-3.
I minuti per il pareggio ci sarebbero però Howard si fa trovare pronto e per gli ospiti arriva la seconda sconfitta; adesso la serie si sposta a Phoenix dove i Coyotes sono chiamati a pareggiare la serie.

Los Angeles Kings-San Jose Sharks 4-0 (2-0;1-0;1-0) Serie in parità
I Kings con una prova superba di Quick sopratutto nel primo periodo espugnano il Pavilion at San Jose portando la serie sul pari.
Il primo tempo vede all’inizio i padroni di casa attaccare con convinzione facendosi vedere numerose volte nel terzo difensivo ospite, Quick però ribatte colpo su colpo.
La squadra di Los Angeles nella seconda metà del primo periodo riesce a ribattere agli assalti degli Sharks e portarsi in vantaggio con Johnson (Doughty-Handzus) in PP al 12:13 poi tre minuti più tardi una nuova superiorità porta i Kings al raddoppio con Doughty (Smyth-Johnson) che supera Niemi per il 2-0
Gli Sharks sotto di due reti proseguono ad attaccare ma la porta è ben difesa da Quick, invece Niemi non è altrettanto bravo e Doughty (Clifford-Scuderi) al 15:42 del secondo tempo fa doppietta personale superandolo per la seconda volta.
Il gol della sicurezza e della definitiva sconfitta è realizzato da Clifford (Richardson-Doughty) al 04:54; San Jose tenta ancora inutilmente la rimonta ma senza successo dato che Quick mantiene la sua porta inviolata per un meritatissimo shutout.

Al primo posto tra le stelle della serata c’è Pavel Datsyuk (Detroit) braccio e mente della squadra 1 gol e 3 assist nella partita che ha visto vittoriosi i Red Wings sui Coyotes.
Secondo posto per Drew Doughty (Los Angeles) con 2 gol all’attivo, mentre per Carey Price 34-35 (Montreal) terza posizione con una grandissima prova contro Boston.