Caen 2011 – Un’altra ottima Italia ma ancora a secco

.

Che rabbia questo mondiale. L’Italia femminile nelle prime tre partite disputate se l’è giocata sul filo del rasoio contro avversarie toste, ma ha sempre dovuto cedere il passo per poco.
Come contro la Danimarca è l’Italia a sbloccare il risultato: al 12° la cadorina Federica Zandegiacomo mette il suo primo sigillo al mondiale su assist della sua compagna di squadra nell’Agordo De Rocco. Al 16° lo stesso capitano De Rocco si accomoda in panca puniti ma il penalty killing italiano regge e sembra che l’Italia possa chiudere il primo tempo con uno storico vantaggio. A 19 secondi dalla sirena invece pareggia Studentova, miglior giocatrice all’esordio contro la Gran Bretagna. Nel secondo tempo l’Italia si trova ancora in tre occasioni con 4 giocatrici in pista per le penalità di Elisa Ballardini, Dalprà e Bettarini ma fort-Mazzocchi regge. Al 39:59 la Repubblica Ceca tenta addirittura di giocarsi l’ingaggio con 6 giocatrici contro 4 togliendo il portiere a un secondo dalla sirema ma la mossa è esageratamente azzardata.

Terzo tempo con ancora il risultato sul pari; ancora un’altra punizione di Lucie Manhartova (quarta penalità personale) ci dà l’opportunità di giocare in powerplay ma non c’è niente da fare. Altri special team impegnati durante il terzo drittel ma il risultato proprio non vuole sbloccarsi. Esattamente come contro la Danimarca arriva invece l’1-2 e porta la firma di Tomigova, della linea “americana” della Cechia. L’occasione per riacciuffare il pari l’Italia ce l’avrebbe poco dopo: finiscono in panca le autrici del gol Studentova (con Novakova pochi secondi dopo per quasi due minuti in 5 contro 3) e Tomigova, ma Lucie Manhartova riscatta le sue punizioni arbitrali segnando in inferiorità numerica il 3-1.
L’Italia ora avrà due giorni di stop e tornerà in pista domenica contro la Gran Bretagna. Ci toccherà giocarci l’ultimo posto ma almeno la retrocessione è scongiurata, “grazie” al forfait della Corea del Nord.

Class.  P.ti i V-N-P .ot  gol  +/-
Danimarca  6 2 2-0-0 0-0 11:2   +9
Rep. Ceca  6 2 2-0-0 0-0  8:2   +6
Francia    3 1 1-0-0 0-0  1:0   +1
Italia     0 3 0-0-3 0-0  2:7   -5
G.Bretagna 0 2 0-0-2 0-0  2:13 -11
Corea del Nord non presentatasi

Italia-Repubblica Ceca 1-3 (1-1, 0-0, 0-2)
Marcatrici: 11.47 (1-0) Zandegiacomo (De Rocco), 19.41 (1-1) Studentova (Krizova, Pekarkova), 51.46 (1-2) Tomigova (Polenska), 56.03 (1-3=sh) Manhartova (Studentova)
Penalità: 16-20 (4-6, 6-2, 6-12)
Tiri: 15-36 (7-13, 4-11, 4-12)
Arbitri: Angela Blasimann (Svi), Jana Habanova (Svk), Sueva Torribio Rousselin (Fra)
Italia: Mazzocchi Giulia (Trespioli Laura); Ballardini Elena, De Rocco Linda “C”; Bettarini Valentina, Sparer Katharina “A”; Ballardini Elisa, Palaoro Anne; Saletta Carola, De La Forest De Divonne Anna “A”, Florian Sabina; Toffano Silvia, Dalpra Eleonora, Zandegiacomo Mistrotofolo Federica; Ricca Valentina, Larger Beatrix, Tartaglione Agnese; Theiner Caroline, Galliana Valentina. Allenatore: Liberatore Marco. Assente: Da Rugna Diana
Repubblica Ceca: Lhotska Radka (Becevova Katerina); Herzigova Petra, Horalkova Pavlina; Flachsova Katerina, Pekarkova Barbora; Fialova Jana, Vytiskova Marketa; Novakova Sonja “A”, Studentova Simona, Manhartova Lucie; Polenska Alena “C”, Tomigova Nikola, Povova Lucie; Solnickova Katerina, Krizova Denisa, Holesova Eva “A”, Kaplanova Katka, Jurajdova Edita, Fialova Andrea. Allenatore: Manhart Karel

Migliori giocatrici:
Italia: De Rocco Linda
Rep. Ceca: Tomigova Nikola

Calendario