WMW U18 – Coraggiosa Austria ma la Russia va in carrozza

.

Nei confronti dell’Austria sembrava dover andare tutto liscio per la Russia, come all’esordio contro il Kazakhistan. Dopo 65 secondi Belyakova mette a segno l’1-0 e sembra il preludio di una goleada. A sorpresa però la difesa austriaca regge protetta dal portiere delle Flyers Vienna, Paula Marchhart. All’ottavo Victoria Hummel, poker già contro la Francia, segna addirittura il pareggio. Incredula la Russia non riesce a ritornare in vantaggio e stenta anche il bomber Dyupina che per due volte si fa cogliere in fallo e consente all’Austria di giocare in powerplay. L’incubo colorato di biancorosso termina al 37° quando Pavlova riesce a riportare avanti la Russia. Segue il 3-1 di Belyakova e nel terzo drittel il 6-1 finale con Bulatova in inferiorità, ancora Pavlova e Belyakova. Stremata, l’Austria nel terzo tempo ha registrato un passivo di 4 tiri a 24.

Perdono ancora, nettamente, Francia e Kazakhistan. Le giovani francesi subiscono un altro 0-5 esaltando questa volta le qualità del portiere norvegese Toini Veronica Nilsen (un gol subìto in due partite) per quanto poco le attaccanti di Francia siano andate al tiro. Norvegia in gol già dopo 46 secondi con Rognaldsen, vanno poi a segno Henriksen con una doppietta in inferiorità numerica ancora nella prima frazione, Holos e Wais. Rispetto all’anno scorso la Francia sta deludendo le attese: giunta seconda dietro la Svizzera, aveva sconfitto Austria e Norvegia rispettivamente 4-1 e 4-2.
Contro il Kazakhistan anche la Slovacchia va in doppia cifra. A sorpresa le asiatiche vanno in doppio vantaggio subito alle prime battute: Assimova in powerplay e Ryspek nel giro di 40 secondi. Due schiaffi che svegliano la Slovacchia che accorcia subito con Stofankova e pareggiano al 14° con Fortunova. Al 16° le slovacche passano in vantaggio per la prima volta e al primo riposo hanno già dilagato con una doppietta di Ihnatova e la rete di Mikeskova (un powerplay e due penalty killing). La Slovacchia al ritorno in pista trova ancora il gol con Lateckova e Lalikova e sul 7-2 la partita è dunque in archivio. Negli ultimi 20 minuti segnano ancora Ihnatova due volte, Stofankova e Mikeskova per l’11-3 finale. Questa volta il portiere kazako Ogay (27 gol presi in due partite) è stata sostituita nel secondo tempo dal backup Akramova ma la ragazza dopo 17 minuti e 3 reti su 11 tiri ricevuti, ha restituito il posto.

Classifica  P.ti i V  ot P +/- gol
1. Russia      6 2 2 0 0 0 +24 25:1
2. Slovacchia  6 2 2 0 0 0  +9 12:3
3. Austria     3 2 1 0 0 1   0  6:6
4. Norvegia    3 2 1 0 0 1  +4  5:1
5. Francia     0 2 0 0 0 2 -10  0:10
6. Kazakhistan 0 2 0 0 0 2 -27  3:30

Calendario (ora italiana)

  •  28.03.2011 Lun
     Norvegia-Slovacchia 0-1 (0-1, 0-0, 0-0) Tiri: 15-22
     Austria-Francia 5-0 (2-0, 1-0, 2-0) Tiri: 44-13
     Kazakhistan-Russia 0-19 (0-5, 0-8, 0-6) Tiri: 12-63
  •  29.03.2011 Mar
     Francia-Norvegia 0-5 (0-3, 0-2, 0-0) Tiri:10-44
     Slovacchia-Kazakhistan 11-3 (5-2, 3-0, 3-1) Tiri: 34-16
     Russia-Austria 6-1 (1-1, 2-0, 3-0) Tiri: 48-19
  •  31.03.2011 Gio
     10:00 Kazakhistan-Austria
     13:30 Francia-Slovacchia
     17:00 Russia-Norvegia
  •  01.04.2011 Ven
     10:00 Francia-Kazakhistan
     13:30 Austria-Norvegia
     17:00 Slovacchia-Russia
  •  03.04.2011 Dom
     10:00 Norvegia-Kazakhistan
     13:30 Slovacchia-Austria
     17:00 Russia-Francia

Gli altri mondiali
freccia dx WMW U18   La Russia col compressore Under 18 Top Division (Usa campione, Giappone retrocesso)