Nascono i Torino Bulls

di Beppe Turina

Nuova realtà hockeystica a Torino, nascono i Torino Bulls, che voglio richiamare anche nel nome la vecchia società torinese dell Hc. Torino attiva dal ’49 al 2006 e che per un breve periodo usò lo stesso nome.

Non si pone limiti la nuova società, “ nasciamo come società in prevalenza per i bambini da sei ad undici anni, ma non escludiamo un campionato di serie CU26, se magari qualche società locale di A1 ci darà una mano” cosi il d.s. Vaccarino.

Mentre il presidente Moretti riporta sul opuscolo informativo :

l’obbiettivo è quello di coinvolgere il maggior numero di bambini possibile, sia attraverso gli interventi nelle scuole, sia con la politica tendente a contenere le quote societarie e a fornire l’attrezzatura di gioco ai bambini, i costi dell’attrezzatura e dell’attività sportiva hanno spesso costituito un freno importante per molte famiglie, che con ottime ragioni hanno orientato i figli verso sport meno costosi. Nel nostro progetto, la scelta se giocare o no a hockey non deve essere dettata dalle condizioni economiche e famigliari, ma della passione e della voglia di mettersi in gioco


mentre per quanto riguarda i più grandi dice Moretti

Il nostro obbiettivo è di offrire a ciascuno l’attività sportiva adeguata in un contesto tecnico e societario che li assista nel modo migliore, con la serietà necessaria per fare sport in modo corretto, e la serietà e il piacere di vivere insieme gli esaltanti momenti che il gioco propone, da questo possono nascere attività diverse: gruppo di avviamento all’hockey per adulti, squadre impegnate in tornei amatoriali, squadre di un livello superiore, che possano permettersi di fare almeno una serie C interregionale in modo competitivo

Non ci resta che augurare all’hockey Torino Bulls i nostri migliori auguri e augurarci che l’hockey che conti in Italia sia spostato un po’ più ad ovest anche grazie alla loro presenza.