Il 60° Minuto: Hat trick di Selanne per la vittoria dei Ducks

Punti importanti vengono conquistati dai Blackhawks che alla Joe Louis Arena che consentono ai campioni in carica di tenere a debita distanza i Flames, nell’altra sfida i Ducks in casa superano di misura Colorado che subisce l’ennesima sconfitta; mattatore della serata per i Ducks un sempre giovane Selanne che realizza una tripletta.

I Risultati:

Chicago Blackhawks-Detroit Red Wings 3-2OT (2-1;0-0;0-1)
Colorado Avalanche-Anaheim Ducks 4-5 (2-0;1-3;1-2

Sfida importante quella tra Chicago e Detroit, se la posizione di classifica dei Red Wings fa dormire agli stessi sonni tranquilli quella dei Blackhawks non è di assoluta sicurezza anzi i rischi di rimanere fuori dai playoff (con un andamento altalenante) sono concreti e dunque il successo nel match è caldamente consigliato.
Conscio della responsabilità di essere capitano Toews (Brouwer-Campoli) al 02:54 realizza il vantaggio che infonde coraggio agli ospiti; i padroni di casa al 07:36 pareggiano grazie al bolide scagliato da Lidstrom (Filppula-Rafalski) nei pressi della blu che Crawford non vede nemmeno.

I Blackhawks ci riprovano e al 13:18 si riportano in vantaggio con Seabrook (Kane-Hossa) in situazione di superiorità numerica.
Se già nel primo tempo i giocatori di Chicago si erano riversati nel terzo avversario con una certa regolarità, ma anche Crawford era stato impegnato dai tiri dei Red Wings nel secondo tempo Macdonald deve resistere ad un vero e proprio assalto; il goalie ne esce però senza subire reti nel terzo periodo dopo due minuti di gioco c’è il pareggio firmato da Zetterberg (Hudler-Rafalski) in PP. Tutto da rifare per Chicago che riesce a segnare con Kopecky ma il gol realizzato dallo stesso con il pattino viene giustamente annullato.
Si arriva all’OT dato che le due squadre non riescono a superarsi, qui il mattatore che decide la gara è   Hossa (Kane-Keith).

Il primo posto tra le stelle della serata non poteva che andare a Teemu Selanne (Anaheim) autore di una tripletta l’ennesima della sua stellare carriera, in seconda posizione Marian Hossa (Chicago) con 1 gol e 2 assist, rete però decisiva la sua visto che ha decretato il successo dei Blackhawks; in terza posizione Cam Fowler (Anaheim) con 1 gol e 1 assist.