U18, Div 2 – Asiago batte Pergine e va in finale con il Fassa

di Giulio Zallot, Asiago

La trasferta a Pergine Valsugana di sabato 19/3 per la under 18 della  “SUPERMERCATI MIGROSS ASIAGO”  era assolutamente importante per la posta in palio;vincere significava portarsi sul 2 a 0 e staccare il biglietto per la finalissima con la compagine del H.C. Fassa che  in gara 2 a Torrepellice mercoledì 16 marzo imponendosi con la formazione locale del H.C.Valpellice per 5 a 2 si era già qualificata.Incontro dunque molto sentito dai ragazzi ottimamente preparati da coach Holaza e che pur privi di due pedine importanti come Michele Stevan (impegnato con la serie A in serata all’Odegar per gara 7 decisiva per l’accesso in finale con il Valpusteria ) e di Luca Tagliaro per problemi fisici vogliono chiudere i conti con i trentini.
Pergine che vede il rientro del forte difensore Alessandro Ambrosi ma privo di Matteo Svaldi attaccante di punta infortunatosi in gara 1.

La cronaca vede nel 1° tempo l’Asiago passare subito in vantaggio al 2 e 27″ merito di una caparbia azione dell’ariete Andrea Strazzabosco che in velocità dal terzo difensivo mette scompiglio nella difesa del Pergine causando il più classico degli autogol! Partiamo col piede giusto ma i padroni di casa non demordono e si riprendono subito inanellando una serie di belle e pericolose azioni che però come in gara 1 vedono opporsi il nostro portierone Davide Mantovani anche oggi in splendida forma. Al minuto 11 e 37″ una fuga di Fabrizio Pace inarrestabile trova il fallo della difesa delle linci giustamente punito come “fallo da ultimo uomo” dall’arbitro. E’ rigore che purtroppo Fabrizio non riesce a trasformare…tranquilli ragazzi!! Non distraiamoci e giochiamo!!! Al 12 e 29″ è ancora Mantovani a ripetersi con un intervento miracoloso all’offensiva dei padroni di casa, subiamo il pressing dei trentini che giocano molto bene ma per nostra fortuna sprecano altrettanto sottoporta.Gol mancato,gol subito! E’ il 14 e 08″ quando da una stupenda azione del nostro top scorer Marco Magnabosco il puck giunge sulla stecca del funambolo Gabri Radovan che delizia il pubblico con una prodezza balistica di grande fattura! Che gol!!!Siamo sul 2 a 0 e si va su questo punteggio al primo intervallo.  2° drittel che vede i nostri leoni partire con le idee ben chiare e al 2 e 36″è il goalie Francesco Dalla Palma a neutralizzare l’ennesima invenzione di Marco Magnabosco e ancora si ripete qualche minuto dopo negando il gol a Fabrizio Pace autore di uno slap shot veramente stupendo!!
La partita è bella,si gioca a viso aperto ,le azioni si susseguono da ambo le parti, il Pergine ha più di una occasione da gol per accorciare il risultato ma vuoi per la bravura del nostro estremo vuoi per un pò di sfortuna vuoi per un pò di imprecisione dei loro attaccanti non riesce ad andare in rete.Sono i nostri ragazzi a colpire nuovamente e portarsi sul 3 a 0 al 14 e 51″ concretizzando una bella combinazione Pace-Radovan ancora con Magnabosco che da dietro porta riesce a ingannare il portiere ospite mettendo il puck tra palo destro e gambale. Da quì al suono della sirena la cronaca segnala al 19 e 03″ l’ennesimo intervento di Davide a negare la soddisfazione del primo gol al Pergine.
3a frazione che vede la formazione di casa sostituire il portiere Dalla Palma con Riccardo Pignatti ma che… lo scrivente trova alquanta difficoltà ad analizzare o meglio a capire quale sia stata la causa di un completo “rilassamento”psico/fisico dei nostri leoni forse già convinti di aver già sbranato le linci perginesi… Siamo in completa balia del Pergine! non riusciamo ad uscire dal nostro terzo ,Davide fa i miracoli neutraulizzando ben quattro tiri insidiosissimi ma deve arrendersi al 3 e 38″ quando da un disco perso arriva la meritata segnatura degli avversari; siamo storditi, non riusciamo a riorganizzarci e i trentini un minuto e 20″ dopo al 4 e 58″ con un bel tiro da fuori bucano nuovamente la nostra porta! Il tabellone segna 2 a 3 ma il pareggio è nell’aria e viene raggiunto da una bella azione di Davide Conci. La pressione del Pergine conscio di poter fare sua la partita non si attenua e al minuto 10 e 15″ è un provvidenziale intervento sulla linea di porta di Simone Zallot a impedire al puck di entrare in rete! Mamma mia!!!! che rischio!! , i ragazzi  si rendono conto che stanno rischiando oltre il dovuto e sembrano riprendersi… è il 11 e 02″ quando Davide Rodeghiero con una fuga perentoria lascia partire un gran tiro che lascia esterefatto l’estremo Pignatti che vede il puck passare alla sua destra e insaccarsi sul sette della porta. Si esulta per questo gol liberatorio e assolutamente importante che ci galvanizza, la paura si allontana, giochiamo meglio ma al 16 e 52″ i padroni di casa hanno ancora una ghiotta occasione per impattare ma Davide nega loro la possibilità. Il nervosismo tradisce le linci e la penalità inflitta a Mattivi al 16 e 52” non li favorisce.
Coach Valcanover toglie il portiere giocando il tutto per tutto ma come spesso accade nell’hockey in queste circostanze è facile subire la rete a porta vuota e il “cecchino ” asiaghese di turno è pronto a castigare! Fabrizio Pace non sbaglia e al 19 e 24″ chiude i conti!!! Abbiamo vinto 5 a 3!!!! esultiamo giustamente, SIAMO IN FINALE PER IL TITOLO NAZIONALE!  SIAMO AUTOMATICAMENTE COME SQUADRA FINALISTA PROMOSSI IN 1a DIVISIONE! ma la nostra fame è ancora tanta e sicuramente coach Holaza è già al lavoro per preparare questa grande squadra alla battaglia finale che ci vedrà in Val di Fassa già mercoledì 23 c.m. giocarci la 1a (gara 2 all’Odegar venerdì 25 e gara 3 ancora a Canazei domenica 27).

*** 16/03/2011     A Torrepellice                 H.C. VALPELLICE  –  H.C. FASSA    2  –  5
*** 19/03/2011     A Pergine Valsugana        H.C. PERGINE      –  H.C. ASIAGO   3  –  5

LA FINALISSIMA SI SVOLGERA’ AL MEGLIO DI 2 SU 3 INCONTRI IN QUESTE DATE :

MERCOLEDI’ 23 MARZO GARA 1  A  CANAZEI
VENERDI’     25 MARZO GARA 2  A  ASIAGO
DOMENICA   27 MARZO GARA 3  A  CANAZEI

Tags: