I Seeländer vincono, ora si va allo spareggio coi Lakers

(Com. Stampa HC Ambrì Piotta) – L’impegno c’è stato, così come le emozioni. Ma i centimetri e i ranghi completi del Biel hanno regalato ai Seeländer la vittoria nella serie di playout. L’Ambrì, nonostante essere stato in vantaggio due volte con Elias Bianchi e Julian Walker, non riesce a strappare gara-6, e ora si prepara allo spareggio con i Lakers.

I padroni di casa hanno iniziato l’incontro a tutto gas, realizzando dopo soli 69” la rete d’apertura con Elias Bianchi, abile a battere Streit sfruttando uno strano rimbalzo del disco. Il vantaggio ha ulteriormente caricato Duca e compagni, che per la prima volta nella serie sono sembrati in pieno controllo del match.

Contro l’andamento del gioco è invece arrivato il pareggio di Peter, bravo a trovare lo spiraglio giusto tra le gambe di Gautschi freddando Bäumle. Colpito nell’orgoglio l’Ambri ha immediatamente risposto con Walker, che su assist di Hofmann ha di nuovo portato avanti i suoi. I Seeländer non si sono però persi d’animo ed hanno di nuovo riportato il risultato in parità sfruttando un’indecisione del cerbero BiancoBlù.

Nel secondo periodo i leventinesi hanno continuato a tempestare di tiri Streit, ma in una delle loro rare sortite offensive, sono di nuovo stati i bernesi a trovare la via del gol, firmato questa volta da Spylo. Il top scorer ha bruciato Casserini con un bel movimento ed ha trafitto Bäumle tra i gambali. Tramortita dal colpo, la truppa di Costantine ha pure subito il 4-2 di Beaudoin a pochi minuti dal termine, complice un intervento non perfetto di Bäumle.

Nel terzo conclusivo i Leventinesi hanno dato tutto, evidenziando però grossi limiti in fase di concretizzazione, non riuscendo ad andare a segno. Rischiando il tutto per tutto, Constantine ha tolto Bäumle già dal 51′, lasciando spazio ad un sesto uomo di movimento. Mossa che ha animato la partita, ma che non ha fruttato la rete sperata per agganciare i Seeländer. Lötscher ha invece allungato, segnando il 5-2 (con Bäumle tra i pali) in contropiede, condannando l’Ambrì ad un nuovo round di play out.

www.hcap.ch

HC Ambrì Piotta – EHC Biel 2-5 (2-2; 0-2; 0-1)

Pista: Valascia
Spettatori: 2647
Arbitri: Peer/Reiber, Kehrli/Kohler

Reti:
01.09 Elias Bianchi (Raffainer) 0-1; 10.36 Emanuel Peter (Tschantré, Wellinger) 1-1; 10.56 Julian Walker (Duca, Hofmann) 2-1; 15.00 Kevin Gloor (Lötscher) 2-2; 25.48 Ahren Spylo (Schneeberger, Seydoux) 2-3; 38.10 Eric Beaudoin (Spylo, Bell) 2-4; 58.00 Kevin Lötscher (Wellinger, Bell) 2-5.

Penalità:
HCAP = 2 x 2 Min
EHCB = 3 x 2 Min

Formazioni:
HCAP = Bäumle; Bundi, Denisov; Gautschi, Uinter Guerra; Casserini, Schulthess; Stirnimann, Marghitola; Veilleux, Martin Kariya, Pestoni; Raffainer, Mattia Bianchi, Elias Bianchi; Duca, Walker, Hofmann; Botta, Adrian Brunner, Murovic.
EHCB = Streit; Trunz, Kparghai; Wellinger, Brendan Bell; Steinegger, Schneeberger; Seydoux; Lötscher, Gloor, Fata; Ehrensperger, Peter, Tschantré; Spylo, Mieville, Beaudoin; Tschannen, Wetzel, Schlagenhauf.

Note: Ambri-Piotta senza Westrum, Landry, Kobach, Demuth, Kutlak e Incir (feriti) come Isabella, Gian-Andrea Randegger, Zanetti e Meier (sovrnnumerari), Biel senz Deny Bärtschi, Fröhlicher, Nüssli (feriti) e Haas, Gossweiler come Bordeleau e Brown (sovrannumero). — Ambri-Piotta da 51:29 a 52:15, come da 52:57 a 56:34 senza portiere. — 54. palo Tschannen.

Tags: ,