Il 60° Minuto: I Rangers suonano la “settima”

Cercasi Flyers disperatamente, va bene lo shutout di Lundqvist, ma i giocatori di Philadelphia si sono presi una scoppola che ricorderanno per un po.
I Devils allungano la loro serie di vittorie, superando in trasferta ai rigori gli Islanders; sempre in trasferta anche i Capitals sono vittoriosi sul ghiaccio dei Panthers.
Nella Western Conference i Sabres all’OT superano gli Wild padroni di casa, Calgary tra le mura amiche di misura batte Nashville e i Ducks sono superati con un 3-0 dai Canucks che s’impongono all’Honda Arena

I Risultati:

Philadelphia Flyers-New York Rangers 0-7 (0-2;0-2;0-3)
New Jersey Devils-New York Islanders 2-3SO (0-0;1-1;1-1;0-0)
Washington Capitals-Florida Panthers 3-2 (1-1;1-0;0-1;1-0)
Buffalo Sabres-Minnesota Wild 3-2OT (1-0;1-2;0-0;1-0)

Nashville Predators-Calgary Flames 2-3 (2-1;0-1;0-1)
Vancouver Canucks-Anaheim Ducks 3-0 (1-0;1-0;1-0)

I Rangers affrontano in casa i Flyers sapendo che non possono permettersi una sconfitta, la partenza è aggressiva e dopo appena 51 secondi Callahan (Dubinsky-Anisimov) da avvio alle danze in quella che per lui sarà una partita indimenticabile.
Gli ospiti non fanno molta paura a  Lundqvist e allora sempre Callahan (Prospal-McCabe) ma questa volta in PP al 12:58 firma il 2-0.
Nel secondo tempo più equilibrio nella partita, ma le conclusioni dei giocatori di Philadelphia non sono molto pericolose, a differenza di quelle dei Rangers che al 05:06 fanno con Zuccarello (Fedotenko-McDonagh) il terzo gol; passa poco più di un minuto e ancora  Callahan recuperato il disco nei pressi del disco dell’ingaggio alla destra di Boucher lo impallina firmando il questo gol e tripletta personale.
I Ranger adesso conducono per 4-0, e c’è ancora tutto il terzo tempo a disposizione, al 04:40 una deviazione di pattino di Callahan (Gilroy-Prospal) giudicata regolare dagli arbitri porta i padroni di casa sul 5-0 e Anisimov (Callahan-Girardi) al 14:41 e Zuccarello (Wolski) al 18:47 con altre due reti chiudono i conti con Philadelphia che non riesce a segnare nemmeno un gol.

Ad ovest i Predators pur passati in vantaggio per primi con Erat (Blum-Legwand) al 02:47 subiscono il gol del pari di Calgary in PP con Giordano (Jokinen) al 07:15.
Suter (Erat-Legwand) riesce a rimandare avanti Nashville al 15:58 e gli ospiti chiudono in vantaggio il primi periodo.
Nel secondo tempo nel primi minuto di gioco  Iginla è fermato irregolarmente mentre stava mirando alla porta di Rinne, il rigore giustamente decretato dagli arbitri è trasformato dal capitano di Calgary che firma il pari.
Nel terzo tempo poi al 10:23 Glencross (Jokinen-Bouwmeester) porta in vantaggio i Flames che riescono a conservare il gol di margine fino alla fine.

IL Primo posto per le stelle della serata non poteva che andare a Ryan Callahan (New York Rangers) che chiude la serata con 4 gol ed 1 assist, secondo posto a Cory Schneider 26-26 (Vancouver) che ferma con lo shutout l’attacco dei Ducks.
Per concludere Ilya Kovalchuk 1 gol e 1 assist; da ricordare anche Mats Zuccarello (New York Rangers) e Manny Malhotra (Vancouver) con una doppietta.