CU26 – Vince l’Ora, pessimismo in casa Pieve

(com. stampa HC Pieve di Cadore, Ivano Salvetti) – Ora solo un miracolo può rimettere in corsa i combattivi ragazzi dei Cadoreasfalti che pur impegnandosi per l’intero incontro non riescono mai a mettere in seria difficoltà gli avversari diretti.
Si è trattato di un incontro in cui gli orsi di Pieve di Cadore hanno dovuto rinunciare a moltissimi giocatori sia a causa di un irragionevole regolamento che prevede un impiego diverso per i giocatori provenienti dal far Team nella seconda fase del campionato, sia per scelta societaria, infatti è stata data l’opportunità di giocare a ogni giovane ragazzo la fase play off della categoria d’appartenenza senza doverlo spremere in continue ed affaticanti partite settimanali; alcuni giocatori avrebbero dovuto giocare 5 partite alla settimana tra Under 26 – 20 e 18 cosa oggettivamente impossibile.
I ragazzi scesi in campo hanno pienamente soddisfatto la dirigenza, hanno giocato senza lesinare energie su ghiaccio hanno combattuto con il coltello tra i denti e sono riusciti ad accorciare il risultato ed a sfiorare in più occasioni il pareggio nel secondo dirittel dopo che le Rane si erano portate avanti nel primo tempo per 2 reti a 0.

Purtroppo il gap tecnico e fisico è stato troppo evidente tra le due compagini ed a prevalere sono stati gli avversari, onore ai nostri ragazzi che sono stati continuamente incitati da un nutrito pubblico al seguito della squadra e che alla fine nonostante il risultato negativo ha festeggiato e accompagnato i loro beniamini con cori d’incitamento fin all’ingresso negli spogliatoi.
4 a 1 è il risultato finale, per la partita di ritorno all’Olimpico di Cortina ci vorrà una prestazione eccezionale, ma anche se non si dovesse trascinare a partita 3 la squadra Bolzanina questo campionato resterà un buon ricordo per tutti grazie alla serietà e dedizione di tutti i giocatori e dirigenti che hanno intrapreso questa meravigliosa avventura.

Ora – Pieve/Cadoreasfalti  4 a 1 (2-0, 1-1, 1-0) 
Marcatori: Patrick Morandell (1-0), Stefan Vill (2-0), Stefano Vecellio (2-1), Simon Stuppner (3-1) e Andreas Zelger (4-1)

-> Tutti i risultati di Gara 1