CO26 – I Falchi Lecco superano il Pinerolo

Falchi Lecco vs Pinerolo : 8-4 (2-0,4-3,2-1)

All’inzio partita viene osservato un minuto di silenzio in onore di Yara Gambirasio.

Primo tempo che vede prevalere il Falchi Lecco per due a zero, il primo al minuto 6’35” con Crippa assistito da Lisignoli, ed il secondo al 19’29” con il Galeone su una bella discesa personale.
Primo tempo caretterizzato dalle molte penalità inflitte che hanno penalizzato leggermente il Pinerolo punito con dieci minuti complessivi, mentre solo quattro quelli combinati al Lecco, arbitraggio discutibile per quanto concerne le sue decisioni sia per le penalità che per i fuori gioco, situazione che ha reso la partita molto nervosa e ruvida.

Secondo tempo sulla falsa riga del primo, più eqiulibrato con il Lecco che prevale per quattro reti a tre, in gol per il Lecco, due reti a testa per Sanicola e Aliprandi assistiti da Crocie e da capitan Sciaini. metre per il Pinerolo sempre una doppietta di Cervar con gol in fotocopia lanciato dalla difesa parte in contropiede e segna su tiro secco spiazzando il portiere, terzo gol di Gatti assistito da Rostagnol e Cervar.

Stesso metro di arbritraggio del primo tempo con dicisioni discutibili sia da una parte che dall’altra, bello il siparietto tra Franche del Pinerolo e Sciaini del Lecco che escono a braccietto per contestare la decisione arbitrale di dargli due minuti a testa per gioco duro.

Terzo periodo ancora a favore del Lecco che lo chiude su risultato parziale di due a uno. Per il Lecco in gol Scaini e Lisignoli assistito da Perego. Per il Pinerolo solita discesa di Pollazzon che scarta tutti e va a depositare in rete il disco.

Pinerolo che va a Lecco con due linee in difesa e quasi tre in attacco, perde ma vende cara la pelle, buona la prestazione dei veterani Cervar e Pollazzon, coach Gajda a metà del secondo tempo decide di cambiare Fossat per dare spazio a Dominici.
Bella vittoria quella del Lecco che si contende il terzo posto con i Black Angels, buone le prove di Galeone, Sciaini e del giovane gigante Crippa.

Falchi Lecco: Morelli,Croci,Galeone,Gambarotta,Nava,Crippa,Aliprandi,Bestetti,Sciaini,Corti,Invernizzi,Iuriatti,Lisignoli,Manna,Resnati,Sannicola,Perego all. Calefati

Hc Pinerolo: Dominici,Fossat,Pollazzon,Bertaina,Rostagnol,Buson,Chavie,Franche,Marini,Gatti,Vicentini,Davit,Rota all. Gajda

Penalità: Lecco 14 min Pinerolo 22 min

Cosi Paolo Scaia dirigente responsabile del lecco a fine gara:

“abbiamo disputato una buona partita bravo il coach Calefati ad impostare un buon gioco pur avendo tante defezioni, abbiamo rafforzato il nostro terzo posto a cui puntiamo, rimaniamo in attesa dei risultati dei Black Angels con cui siamo in lotta per il piazzamento finale”

Cosi Jan Gajda coach del Pinerolo:

“abbiamo giocato una gara difficile, abbiamo avuto un po di problemi con il portiere, ogni gara ha una storia a se, ma sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi”