Il 60° Minuto: Ai Leafs il derby della foglia d’acero

Sei match e completo equilibrio tra successi interni ed esterni: fanno gioire i tifosi di casa i Flyers, che domano in OT gli Isles, i Canucks che regolano i Blues ed i Kings che allo Staples Center battono i Wild. Successi lontano da casa invece per le Stars che espugnano la Joe Louis Arena, per i Leafs che si aggiudicano il derby con gli Habs e Chicago che sconfigge 3-0 i Predators.

I Risultati:

New York Islanders – Philadelphia Flyers 3-4 OT (1-0; 0-2; 2-1; 0-1OT)
Dallas Stars
– Detroit Red Wings 4-1 (2-0; 1-0; 1-1)
Toronto Maple Leafs
– Montreal Canadiens 5-4 (3-1; 1-2; 1-1)
Chicago Blackhawks
– Nashville Predators 3-0 (1-0; 0-0; 2-0)
St. Louis Blues – Vancouver Canucks 2-3 (0-2; 2-0; 0-1)

Minnesota Wild – Los Angeles Kings 2-4 (0-1; 2-1; 0-2)

Grande spettacolo tra Leafs ed Habs con i primi che lasciano il Belle Centre con i 2 punti in tasca. Inizia male la serata per gli ospiti con Halpern (Hamrlik-Plekanec) che da il primo dispiacere della serata a Reimer dopo meno meno di 6 minuti. Il ritorno dei Leafs però è veeemente e Kessel (Phaneuf-Bozak) prima pareggia e poi permette agli ospiti di mettere la freccia in 4 minuti con la trasformazione di 2 situazioni di Power Play; passa ancora un minuto e Brett Lebda (Armstrong-Schenn) da il terzo dispiacere al goalie degli Habs. Presi 3 goal su 9 tiri finisce qui la gara per Auld ed il posto a guardia della gabbia quebécois viene preso da Price.  La festa degli special team prosegue nel periodo centrale in cui 3 reti su tre arrivano da situazioni con l’ uomo in più: Montreal realizza 2 reti in 4 minuti con Cammalleri (Kostitsyn-Subban) e Wisniewski (Gionta-Hamrlik) con l’ uomo in più rimettendo il match in parità e Toronto, per non essere da meno, torna avanti con Bozak (Kessel-Brent) sempre grazie allo special team. Il 5-3 arriva all’ inizio dell’ ultimo periodo ancora con Bozak (Kessel-Lebda) mentre il definitivo 5-4 porta la firma di Pacioretty (Halpern-Cammalleri).
Netta vittoria per i detentori della Stanley Cup che si impongono con un secco 3-0 a Nashville. Avanti sul finire del primo periodo grazie a Kopecky (Sharp-Toews), i Blackhawks, dopo un periodo centrale privo di reti, raddoppiano all’ inizio degli ultimi 20 minuti grazie a Marian Hossa che supera Rinne. La rete del definitivo 3-0 arriva grazie alla realizzazione, a porta vuota, di Patrick Sharp che chiude qualsiasi discorso. Da rimarcare l’ ottima prova di Corey Crawford, autore di 31 parate che gli valgono il terzo shutout stagionale.
Per concludere diamo il consueto sguardo alle “3 stelle” della serata: terzo posto per Kari Lehtonen (Dallas) autore di 38 parate su 39 tiri nel match vinto dalle Stars a Detroit; piazza d’onore per Corey Crawford (Chicago) autore di 31 salvataggi contro Nashville. Primo gradino del podio per Phil Kessel (Toronto) autore di 2 reti e 2 assist nella vittoria contro gli Habs. Da ricordare anche le doppiette di Matt Martin (NY Islanders), Tyler Bozak (Toronto) e Wayne Simmonds (Los Angeles)