Gara 5 quarti di play off – Il cuore Rossoblu porta il Milano in semifinale

di Groden

MILANO – APPIANO  1-0dtr (0:0)( 0:0)(0:0)(0:0)(1:0)

Questa è la partita che tutti vorremmo giocare: Milano e Appiano si giocano una partita importante con i Rossoblu che tentano di chiudere ogni discorso qualificazione e i Pirati che vogliono assolutamente riportare la serie dalla propria parte;  infatti con una vittoria annullerebbero il vantaggio che il Milano ha conquistato dopo la vittoria in gara 2. Nella squadra di casa ancora assente Tomasello, Re e Dias; i primi due per infortunio, l’ultimo per scelta tecnica.
Nell’Appiano coach Helle dovrà fare a meno di Gorfer e di F. Ebner.
I Pirati partono forti, la sensazione è quella di tentare di uccidere la partita già nel primo tempo, così come era successo invano domenica scorsa. In questo primo drittel abbiamo rivisto il gioco della squadra che ha vinto lo scorso campionato di A2, squadra che si rende pericolosa fin da subito con Coleman dalla blu, Campbell, con un tiro a lato, Pichler, servito da dietro la porta dallo stesso Campbell e T. Ebner. In questo frangente i padroni di casa non possono far altro che tentare di resistere. Al 10.37 prima penalità per Raymo per gancio con bastone. In questo primo power play gli ospiti si rendono pericolosi con Pichler e con Unterkofler. Al 17.40 si vede finalmente il Milano con un tiro di Peruzzo, Demetz prima para con la maschera e poi riesce a bloccare il disco.

Al 18.51 gioco fermo con Wunderer a terra che perde sangue, devono entrare gli addetti a pulire la pista; il fallo però non viene sanzionato.
Il secondo drittel incomincia con il Milano più intraprendente e con 2 power play non sfruttati. Al 30.02 azione pericolosa di Kostourek, è bravo Demetz a salvarsi.
Al 34.57 fendente potente di Wunderer parata a terra da Demetz. Al 35.37 altra penalità fischiata agli ospiti non sfruttata. Il finale del tempo vede il Milano avanti con Delfino e Peruzzo ma Demetz stasera è davvero insuperabile. A 28 secondi dalla fine viene fischiata una penalità a Niedermayr.
Il terzo drittel si apre con 1.32 di power play non sfruttato dei Rossoblu, che si rendono pericolosi con Peruzzo e Lo Presti. Al 45.32 altra penalità fischiata agli ospiti, anche questa non sfruttata. Al 45.50 tiro dalla blu di Latin senza successo, dopo 36 secondi stessa sorte per Lo Presti e dopo ancora 24 secondi ci prova senza fortuna Johnson. Quello dei Rossoblu è un assedio, i Pirati oramai non possono far altro che difendersi. Al 49° tiro di Migliore respinto da Demetz.
Gli ultimi 11 minuti si trascinano stancamente verso l’overtime con i Rossoblu che provano a rendersi pericolosi e gli ospiti che si difendono.
Il tempo supplementare inizia in modo diverso, l’Appiano entra un pista più deciso mentre i Rossoblu sono bloccati dalla paura di vincere. Al 60.45 diagonale di Unterkofler respinto da Della Bella. Al 62.09 tiro di Hofer, ancora parata da Della Bella. Al 63° tiro a lato di Waldner. Al 64.45 tiro di Spelda respinto dall’estremo milanese. Al 65.41 azione pericolosa di Migliore, agganciato da Hofer che viene punito. Da Rin chiama time out nel tentativo di riorganizzare il gioco d’attacco. Al 66.17 pericolosi i Rossoblu con Migliore e subito dopo con un tiro dalla blu di Johnson, respinto da Demetz che si ripete al 67.50 su tiro di Latin. Finisce anche l’overtime e si passa ai rigori.
I Pirati mandano sul ghiaccio ROGGL, CAMPBELL e KAYE ma i tre tiri vengono parati da Della Bella. Per i Rossoblu sbagliano KOSTOUREK e JOHNSON; l’ultimo tiro è di EDOARDO CALETTI che magicamente spinto da tutti i presenti riesce a infilare Demetz per il goal qualificazione.
Ora il Milano dovrà affrontare nella semifinale la squadra che ha dominato la regular season con la prima partita che si giocherà al Pranives di Selva mercoledì 2 marzo.