Il 60: Minuto: Islanders dilaganti con la tripletta di Moulson, per Chicago invece vittoria in rimonta.

Tre partite programmate per lunedì sera, e a parte gli Islanders vittoriosi sui Panthers negli altri due incontri ci sono altrettante vittoria in trasferta, la prima centrata dai Capitals sul ghiaccio dei Penguins e la seconda dai Blackhawks ai danni dei Blues.

I Risultati:

Florida Panthers-New York Islanders 1-5 (0-2;0-2;1-1)
Chicago Blackhawks-St Louis Blues 5-3 (0-2;4-0;1-1)
Washington Capitals-Pittsburgh Penguins 1-0 (0-0;1-0;0-0)

I Panthers sono di scena al Nassau Coliseum, ma per due periodi non fanno notare la loro presenza sul ghiaccio rendendo facili in porta le cose a Montoya, e complicando la vita a Vokoun.
Subito estremamente pericolosi gli Islanders passano in vantaggio al 07:40 con Moulson (Tavares-Hamonic) che nello slot sfrutta l’assist di Tavares; al 14:58 questa volta con uno splendido tiro al volo ancora Moulson (Parenteau-Hamonic) raddoppia per la sua squadra.

Secondo periodo, ma stesso live motiv e dopo 37 secondi un siluro di Martinek (Nielsen) in PP buca per la terza volta la guardia di Vokoun; al 06:41 un veloce capovolgimento di fronte è finalizzato da
Bailey (Comeau-MacDonald) che dopo aver evitato un difensore spostandosi alla destra di Vokoun riesce in acrobazia a infilare il puck alla sinistra del goalie di Florida per il 4-0.
Il risultato è ormai compromesso ma gli ospiti salvano almeno la faccia negando lo shutout a Montoya con il gol di Santorelli (Garrison-Wideman) al 10:34; la serata non è però finita e c’è ancora spazio per la rete di Moulson (Hillen-Konopka) in En, la terza della serata per lui.

Ben diversa la sfida tra Blues e Blackhawks, più equilibrata anche se il punteggio sembrerebbe non dire la stessa cosa; nel primo tempo più Blues rispetto ai campioni in carica che sono stati tenuti a galla da loro goalie Crawford.
St Louis preme per tutto il periodo ma riesce a sbloccare la situazione solo al 15:04 con  McDonald (Berglund-Pietrangelo) raddoppiando al 16:49 con Boyes (Oshie-Winchester).
I Blackhawks non sono assenti ma le loro conclusioni in azioni di contropiede sono preda di Bishop.
Le cose cambiano nel secondo tempo, quando Chicago cambia marcia, lasciando sul posto i padroni di casa: prima l’uno-due di Stalberg (Kopecky-Johnson) e Bolland (Hossa-Bickell) per il pari e poi c’è al 06:29 Kane (Toews-Sharp) che colpisce prima il palo ma poi il disco carambola comunque in rete.
A peggiorare le cose per i padroni di casa c’è anche il questo gol di Toews (Kane-Seabrook) al 12:40I Blues tornano in partita nel terzo tempo con il gol di Pietrangelo (Oshie-Berglund); Chicago non si fa però raggiungere e con Hossa (Seabrook-Johnson) al 19:59 fissa il risultato finale sul 5-3.

Per chiudere eccoci alle stelle della serata, con il primo posto che va di diritto a Matt Moulson (Ny Islanders) autore della tripletta, secondo posto per Michal Neuvirth 39-39 (Washington) importante il suo shutout per la vittoria dei Capitals.
Terza piazza a Jonathan Toews (Chicago) 1 gol ed 1 assist nella vittoria contro i Blues.