La regular season delle Eagles si chiude con un 8-1 ai danni dell’Agordo

(com. stampa EV Bozen 84) – Una partita senza significato particolare, dato che la griglia dei play off era già decisa. Alle Eagles è servita comunque per scaldare i bastoni in vista della serie al meglio delle tre contro le Lakers di Appiano. Coach Fedrizzi rimescola un po’ le linee per sopperire all’assenza del capitano Evelyn Bazzanella e per trovare diverse alchimie. Ottimo ritorno sulle scene dell’hockey nostrano di Claudia Negrisolo che si fa subito notare con un gol.

Inizio non troppo fluido per le Eagles che creano tanta pressione e tante occasioni senza riuscire a scardinare la difesa agordina. Ci vuole il solito energy push di Diana Da Rugna per aprire le marcature. Il suo tiro di polso al 18° del primo tempo si insacca nel sette lungo di Jennifer Bressan. Le agordine orfane di Federica Zandegiacomo non accusano il colpo e pareggiano appena 40 secondi dopo. Invitata quasi dalla difesa bolzanina Silvia Toffano si incunea nello slot e fredda Giulia Mazzocchi. Sull’1:1 si va al primo riposo.

Coach Fedrizzi pretende più concentrazione dalle sue ragazze che lo ascoltano. Al 10° del secondo tempo Wally appoggia per Claudia Negisolo il cui tiro, colpa una deviazione si infila sotto la traversa. Al 16° le Eagles spengono qualsiasi velleità delle padrone di casa. Con Manuela Friz in panca puniti, Michela Angeloni e Diana Da Rugna movimentano il power play concluso vittoriosamente da una deviazione assassina di Samantha Gius a disturbare davanti a Deborah Bergamini subentrata a Jennifer Bressan. Parziale di 3:1 per le Eagles dopo due tempi. Nel terzo tempo le Eagles dilagano. Frutto di un power play anche il quarto gol di Hanna Elliscasis propiziato da un intelligente passaggio di Eleonora Bonafini. Al 50° Samantha Gius mette la ciliegina sulla sua magistrale prestazione mettendo a segno il secondo sigillo personale. Per la verità un tiro senza troppe pretese che assume una traiettoria strana e beffa il portiere agordino. A cinque minuti dal termine Sabrina Stubner mette a frutto la prepotente percussione di Deborah Pramstaller che dopo aver intercettato un tentativo di liberazione mette in gioco l’austriaca. Da posizione defilata trafigge il portiere. Poco dopo Sabina Stubner è costretta a lasciare il giaccio dopo un violento impatto con la balaustra amplificato da una rovinosa caduta di un difensore agordino su di lei. Il medico di servizio accerta una leggera commozione cerebrale e consiglia di non rientrare in campo. Digierito lo spavento, le Eagles chiudono definitvamente i conti prima ancora con Diana Da Rugna in superiorità numerica e poi con Beatrix Larger.
La partita serviva soprattutto come cartina tornasole per capire punti dboli e punti di forza. Le Eagles sembrano comunque tornare in forma proprio nel momento giusto.
Sabato prossimo sono attese dalle Lakers di Appiano nella prima sfida valida per le semifinali. Una serie il cui esito è più incerto di quello che potrebbe sembrare. Le ragazze di Markus Sparer sono un avversario scomodo che va sicuramente rispettato. Nonostante le quattro vittorie a favore delle Eagles in regular season ci vuole la massima concentrazione per non trovarsi già con le spalle al muro.

Agordo Hockey-EV Bozen 84 Eagles 1-8 (1-1, 0-2, 0-5)
Reti: 17:18 (1-0) Da Rugna, 17:58 (1-1) Toffano, 29:12 (2-1) Negisolo (Kaser), 35:35 (3-1) Gius (Da Rugna, Angeloni), 43:01 (4-1) Elliscasis (Bonafini), 49:10 (5-1) Gius, 55:01 (6-1) Stubner (Pramstaller), 56:52 (7-1) Da Rugna, 59:50 (8-1) Larger
Agordo Hockey: Bressan Jennifer (dal 40:00 Bergamini Deborah), Friz Manuela “C”, Caldart Nicole, De Rocco Linda, Cossalter Emma, De Biasi Antonella; Campo Bagatin Mia, Viel Sabrina, Toffano Silvia, Vallazza Clara, Croce Barbara, Xais Manuela, Crepaz Stephanie, Dal Zotto Nikita. Allenatore: Vicenzi Fabio
EV Bozen Eagles: Mazzocchi Giulia (Klotz Daniela); Sacchi Anke, Farinella Miriam, Angeloni Michela, Palaoro Anne, Zaccherini Nadine; Da Rugna Diana, Larger Beatrix, Gius Samantha, Alberghina Maria Grazia, Bonafini Eleonora, Pramstaller Deborah, Stubner Sabrina, Kaser Waltraud “C”, Elliscasis Hanna, Negrisolo Claudia. Allenatore: Fedrizzi Massimo
Penalità: Agordo – Eagles 12-4 (2-2, 4-0, 6-2)
Arbitri: Soia e Piniè

Classifica:
.                  ot
.      P.ti PG  V  P V P  gol  +/-
Real TO  30 12 10  2 0 0 63-20 +43
Bozen 84 23 12  8  4 1 0 49-22 +27
Appiano  12 12  4  8 1 1 39-66 -27
Agordo    7 12  2 10 0 1 36-79 -43

Le semifinali inizieranno a giocarsi in casa della peggio classificata; gara 2 con l’eventuale bella in casa della meglio classificata da giocarsi in un solo weekend. Quest’anno oltre alla finale ci sarà anche quella per il terzo posto.
Real Torino-Agordo
Bozen 84-Appiano

[TABLE=139,0]