Il 60° Minuto: I rigori premiano i Flyers, per i Predators sconfitta all’Ot nonostante le parete di Rinne

Martedì sera che va in archivio con sette match giocati con sei vittorie esterne , e quattro di essi terminano dopo i canonici 60 minuti di gioco, ma vediamo i risultati: ad est i Leafs faticano ma alla fine espugnano di misura l’arena dei Bruins, tra Sabres e Canadiens match molto equilibrato che viene risolto ai rigori che premiano la franchigia di Buffalo.
Colpaccio degli Islanders che vanno a vincere sul ghiaccio di Ottawa, per i Flyers invece vittoria dopo i penalty contro i Lightning che perdono davanti al proprio pubblico.
Per quanto riguarda l’ovest gli Sharks all’Ot battono i Predators padroni di casa, I Canucks passano senza problemi in casa degli Wild e d infine gli Oilers si aggiudicano il match che li vedeva opposti agli Stars.

I Risultati:

Toronto Maple Leafs-Boston Bruins 4-3 (1-1;1-1;2-1)
Buffalo Sabres-Montreal Canadiens 3-2SO (0-1;1-1;1-0;0-0)

New York Islanders-Ottawa Senators 4-3SO (0-1;1-1;2-1)
Philadelphia Flyers-Tampa Bay Lightning 4-3SO (1-0;2-3;0-0;0-0)
San Jose Sharks-Nashville Predators 2-1OT (0-1;1-0;0-0;1-0)
Vancouver Canucks-Minnesota Wild 4-1 (1-1;2-0,1-0)
Dallas Stars-Edmonton Oilers 1-4 (0-1;1-2;0-1)

Tutto si risolve in due tempi tra Flyers e Lightning, con gli ospiti che pur non giocando bene (solo 4 tiri in porta) riescono a concludere in vantaggio il primo periodo con il gol di Van Riemsdyk (Giroux-Carter) al 12:42.
Nel secondo parziale di gioco, s’invertono i ruoli con Tampa Bay che si fa vedere poco in attacco ma in quelle poche volte segna tre gol e Philadelphia che pur costruendo di più nel terzo offensivo segna solo due volte.
Dopo 59 secondi Moore (Hall) pareggia per i Lightning, ma Hartnell(Van Riemsdyk-Meszaros) prima al 7:53 ed un minuto più tardi Powe su rigore ribaltano la situazione portando gli ospiti sul 3-2.
In pochi minuti però Lecavalier (Bergeron-St Louis) al 09:55 e Purcell (Kubina-Vernace) al 10:48 ristabiliscono la parità.
Questa permane nel terzo tempo e nel successivo OT, decidono la sfida i rigori e Timonen mette a segno quello decisivo.

I Predators in gol nel primo periodo con Franson (Sullivan-Legwand) in PP al 06:48 sono riusciti a mantenere il vantaggio su San Jose fino al 09:13 del secondo tempo quando Setoguchi (Huskins-Marleau) ha pareggiato.
Gli assalti degli Sharks sono continuati e Rinne ha parato tutto nei minuti regolamentari, al 03:53 del OT quando Marleau (Huskins-Thornton) ha realizzato il gol vittoria.
La prestazione di Rinne in gabbia è stata però mostruosa avendo parato 48 dei 50 tiri scagliati da San Jose.

La doppietta di Il 60° Minuto: I rigori premiano i Flyers, per i Predators sconfitta all’Ot nonostante le parete di Rinne

Martedì sera che va in archivio con sette match giocati, e ben quattro di essi termina dopo i canonici 60 minuti di gioco, ma vediamo i risultati: ad est i Leafs faticano ma alla fine espugnano di misura l’arena dei Bruins, tra Sabres e Canadiens match molto equilibrato che viene risolto ai rigori che premiano la franchigia di Buffalo.
Colpaccio degli Islanders che vanno a vincere sul ghiaccio di Ottawa, per i Flyers invece vittoria dopo i penalty contro i Lightning che perdono davanti al proprio pubblico.
Per quanto riguarda l’ovest gli Sharks all’Ot battono i Predators padroni di casa, I Canucks passano senza problemi in casa degli Wild e d infine gli Oilers si aggiudicano il match che li vedeva opposti agli Stars.

I Risultati:

Toronto Maple Leafs-Boston Bruins 4-3 (1-1;1-1;2-1)
Buffalo Sabres-Montreal Canadiens 3-2SO (0-1;1-1;1-0;0-0)
New York Islanders-Ottawa Senators 4-3SO (0-1;1-1;2-1)
Philadelphia Flyers-Tampa Bay Lightning 4-3SO (1-0;2-3;0-0;0-0)
San Jose Sharks-Nashville Predators 2-1OT (0-1;1-0;0-0;1-0)
Vancouver Canucks-Minnesota Wild 4-1 (1-1;2-0,1-0)
Dallas Stars-Edmonton Oilers 1-4 (0-1;1-2;0-1)

Tutto si risolve in due tempi tra Flyers e Lightning, con gli ospiti che pur non giocando bene (solo 4 tiri in porta) riescono a concludere in vantaggio il primo periodo con il gol di Van Riemsdyk (Giroux-Carter) al 12:42.
Nel secondo parziale di gioco, s’invertono i ruoli con Tampa Bay che si fa vedere poco in attacco ma in quelle poche volte segna tre gol e Philadelphia che pur costruendo di più nel terzo offensivo segna solo due volte.
Dopo 59 secondi Moore (Hall) pareggia per i Lightning, ma Hartnell(Van Riemsdyk-Meszaros) prima al 7:53 ed un minuto più tardi Powe su rigore ribaltano la situazione portando gli ospiti sul 3-2.
In pochi minuti però Lecavalier (Bergeron-St Louis) al 09:55 e Purcell (Kubina-Vernace) al 10:48 ristabiliscono la parità.
Questa permane nel terzo tempo e nel successivo OT, decidono la sfida i rigori e Timonen mette a segno quello decisivo.

I Predators in gol nel primo periodo con Franson (Sullivan-Legwand) in PP al 06:48 sono riusciti a mantenere il vantaggio su San Jose fino al 09:13 del secondo tempo quando Setoguchi (Huskins-Marleau) ha pareggiato.
Gli assalti degli Sharks sono continuati e Rinne ha parato tutto nei minuti regolamentari, al 03:53 del OT quando Marleau (Huskins-Thornton) ha realizzato il gol vittoria.
La prestazione di Rinne in gabbia è stata però mostruosa avendo parato 48 dei 50 tiri scagliati da San Jose.

La doppietta di Mikhail Grabovski (Toronto)fa meritare al centro di Toronto la nomina a prima stella della serata, seguito da Pekka Rinne 48-50 (Nashville) al quale non è bastata la maiuscola prova per consentire il successo ai Predators.
Per concludere poi Shawn Horcoff 1 gol e 2 assist si colloca in terza posizione; da ricordare inoltre la doppietta di Phil Kessel (Toronto).