Ligue Magnus: la legge dei Dragoni

È sempre più Rouen nell’hockey francese.

Dopo aver vinto la Coupe de France nella finale di Bercy del 30 gennaio, al termine di un’emozionante match contro l’Angers (5-4 ai rigori il risultato), Les Dragons de Rouen continuano la loro cavalcata anche in testa alla classifica della Ligue Magnus inanellando la settima vittoria consecutiva.
Il migliore attacco della Ligue, trainato dal trio Mallette, Guenette e Desrodiers (128 punti in 22 gare di campionato per loro), conduce facilmente Rouen ad una netta vittoria in casa del Dijon (11-2), in una partita già chiusa dopo la prima frazione di gioco (1-6). Campioni in carica quindi sempre soli in testa alla classifica, mentre per il Dijon si fanno ora solo 5 i punti di distacco dal 13° posto, primo escluso dai play off, con lo scontro diretto con i Chamois al Richard Bozon di Chamonix in programma il prossimo turno.

Angers, digerito l’amaro epilogo della finale della Coupe de France persa ai rigori, tiene il passo vincendo in casa contro Morzine-Avoriaz, in una partita caratterizzata dalla presenza in pista di entrambi i backup causa infortuni ai portieri titolari. Morzine-Avoriaz è più lesto ad approfittarne, sfruttando subito un’indecisione del giovane goalie ospite, ma l’incontenibile prima linea dei Ducs, Fortier-Bellemare-Belanger, riprende subito le redini dell’incontro che scivola senza problemi verso il finale di 1-5.

Bene la rivelazione Gap che, con la vittoria a Strasburgo, sorpassa al terzo posto Amiens. Les Gothiques, battuti a Briancon, dovranno ora lottare per difendere il quarto posto in classifica, con un solo punto di vantaggio proprio sui Diables Rouges, a quattro giornate dal termine della regular season.

Christian Pouget torna a guidare il Mont-Blanc, fanalino di coda, e riporta una larga vittoria casalinga che non gli permette però di lasciare l’ultimo posto in classifica.

Da segnalare che la Commission Disciplinaire d’Appel della Federazione ha confermato la sanzione alla squadra dello Strasburgo, per aver iscritto nel foglio di gara il proprio attaccante canadese Paul Bradley, sospeso, nel match contro il Villard-de-Lans del 20 novembre scorso (vinto per 6-4), provvedimento contro il quale gli alsaziani avevano presentato ricorso. La vittoria va dunque a tavolino (0-5) al Villard-de-Lans che guadagna 2 punti in classifica, lo Strasburgo perde 2 punti dell’incontro, più 1 di penalità, più 900 euro di sanzione.

RISULTATI
Angers – Morzine – Avoriaz 5 – 1
Grenoble – Chamonix 5 – 3
Epinal – Caen 2 – 1
Briançon – Amiens 5 – 3
Dijon – Rouen 2 – 11
Mont Blanc – Villard 7 – 3
Gap – Strasbourg 3 – 1

CLASSIFICA

# Equipe J. V. Vp. N. Pp. P. Pts. +
1 Rouen 22 16 2 0 1 3 37 129 64
2 Angers 22 11 4 0 3 4 33 88 51
3 Gap 22 12 3 0 2 5 32 86 65
4 Amiens 22 14 1 0 1 6 31 100 66
5 Briançon 22 13 2 0 0 7 30 93 47
6 Epinal 22 8 5 0 3 6 29 86 92
7 Grenoble 22 10 2 0 2 8 26 66 75
8 Morzine – Avoriaz 22 7 2 0 2 11 20 71 92
9 Strasbourg 22 7 2 0 3 10 20 60 69
10 Dijon 22 6 3 0 1 12 19 75 92
11 Chamonix 22 5 3 0 3 11 19 67 70
12 Villard 22 7 1 0 2 12 18 55 96
13 Caen 22 3 2 0 4 13 14 63 97
14 Mont Blanc 22 3 0 0 5 14 11 61 124

PROSSIMO TURNO
Caen – Angers
Rouen – Gap
Amiens – Mont Blanc
Epinal – Grenoble
Villard – Strasbourg
Chamonix – Dijon
Morzine–Avoriaz – Briançon