Poschiavo campione 2011 con Bormio

(com. stampa US Bormiese, Edo e Giuliano) – Sabato 12 febbraio 2011, esattamente cinque anni dopo il “SI” del popolo alla pista artificiale, l’Hockey Club Poschiavo scrive un altro capitolo della propria storia e vince il campionato di terza divisione svizzera. Lo fa battendo il Samedan a Vicosoprano per cinque a due. Tra le fila dei poschiavini anche alcuni “ragazzi” dell’Hockey Club Braulio Bormio, a tal punto “malati di hockey” da cogliere al volo la grande opportunità di giocare sui rink dell’Engadina.

“E’ stata fuori di dubbio una esperienza positiva che ha riacceso in molti di noi la passione per l’hockey”.

Edoardo Tarantola considera importante il percorso effettuato in questa stagione che, come detto, ha rilanciato le ambizioni di Bormio di poter fare un suo campionato dopo stagioni condivise con altre società.

“Valuteremo nelle prossime settimane se vi sarà o meno – spiega Tarantola – la possibilità di fare il campionato di serie C come Bormio; ci speriamo, perchè potrebbe essere lo stimolo migliore per rilanciare il vivaio. Se non sarà possibile gli amici di Poschiavlo hanno già detto che ci aspettano a braccia aperte”.

Non basta però la passione dei grandi, serve che i giovani si facciano avanti e l’attività dei prossimi mesi sarà dedicata anche a questa promozione.
L’HC Poschiavo festeggia la vittoria nel campionato dell’Engadina. Il prossimo anno potrebbero, è una loro facoltà, passare di categoria, ma intanto poschiavini e bormini (vedi la foto grande) festeggiano un successo particolarmente apprezzato proprio in Val Poschiavo dove hanno investito molto per questo sport.
Vediamo come sono andate le cose nelle ultime partite

HC Poschiavo/Bormio – HC Zernez: 5 a 3 (1:1, 2:1, 2:1)
La vittoria contro la forte compagine di Zernez ha sancito la settima vittoria su sette partite giocate in casa a Poschiavo. Il fattore campo quest’anno è stato più che mai decisivo ai fini della classifica. La partita giocata sul ghiaccio di Le Prese è stata molto equilibrata e la squadra di casa è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria grazie alla maggior incisività nello “slot” avversario.
I prossimi impegni vedranno i nostri ragazzi giocare lontano dal ghiaccio amico. Fino ad ora le uniche sconfitte sono avvenute in trasferta ma per vincere il titolo di campioni bisognerà continuare a giocare come sul ghiaccio di casa!

HC Albula – HC Poschiavo/Bormio: 10 a 8 (1:1, 5:4, 4:3)
Primo match point fallito dalla formazione di Bormio-Poschiavo. La partita contro l’Albula ha visto una prima frazione di gioco caratterizzata da una fase di studio dove le squadre sono state molto attente nella fase difensiva, senza essere incisive in attacco.
Il secondo tempo inizia con un black-out dei nostri ragazzi che si trovano subito sotto di 5 reti a 2.
Prima della pausa la partita torna a essere equilibrata e si va a riposo sul risultato di 6 a 5 per i padroni di casa.
Nell’ultima frazione di tempo le squadre si rispondono colpo su colpo fino al risultato di 8 a 8; a pochi minuti dalla fine l’Albula però riesce a passare in vantaggio e il cronometro dello stadio segna poco più di 1 minuto alla fine.
Coach Vittorio decide di togliere il portiere per avere un uomo di movimento in più nell’estremo tentativo di raggiungere il pareggio. Purtroppo la difesa rimane eccessivamente sguarnita e in contropiede l’Albula chiude la partita sul risultato di 10 a 8. L’ultima partita sarà decisiva per definire la classifica del campionato.

HC Samaden – HC Poschiavo/Bormio: 2 a 5 (0:2, 2:1, 0:2)
La vittoria contro il Samaden ha sancito la squadra di Poschivo/Bormio “Campioni della stagione 2010-2011”.
Dopo cinque anni dalla realizzazione della pista di ghiaccio artificiale a Le Prese (Poschiavo) arriva la prima grande soddisfazione per i ragazzi svizzeri; risultato ottenuto anche grazie alla collaborazione dei giocatori dell’HC Bormio.
La partita è stata molto combattuta e la tensione nei giocatori di casa era palpabile. Solo nel terzo e ultimo periodo di gioco i nostri ragazzi sono riusciti a distanziare la squadra del Samaden e a mettere finalmente il risultato al sicuro. Al suono della sirena la panchina del Poschivo/Bormio esplode in un urlo di gioia e si riversa in campo a festeggiare l’ottimo risultato che ha portato alla vittoria del campionato.

Tags: