Il 60° Minuto: i Pens perdono il match e i pezzi.

Serata di vittorie “on the road” quella di ieri in NHL: l’unica franchigia in grado di far rispettare il fattore ghiaccio sono i Devils che al Prudential Center battono all’ overtime gli Hurricanes. Per il resto tutte vittorie esterne con Columbus che batte Pittsburgh, gli Sharks che regolano i Caps, i Leafs che sbancano il Nassau Coliseum, Buffalo che si impone sui Bolts e infine St. Louis che si impone su Florida.

I Risultati:
Carolina Hurricanes – New Jersey Devils 2-3 OT (0-0; 1-1; 1-1; 0-1)
Columbus Blue Jackets
– Pittsburgh Penguins 4-1 (1-0; 2-0; 1-1)
San Josè Sharks
– Washington Capitals 2-0 (0-0; 0-0; 2-0)
Toronto Maple Leafs
– New York Islanders 5-3 (2-1; 0-1; 3-1)
Buffalo Sabres
– Tampa Bay Lightning 7-4 (1-1; 1-2; 5-1)

St. Louis Blues – Florida Panthers 2-1 (0-1; 1-0; 1-0)

Il ritorno in lineup di Semin non porta fortuna ai Capitals che devono arrendersi a San Josè: nel primo e secondo periodo sono i due goalie a dare spettacolo fermando rispettivamente 27 (Neuvirth) e 13 (Niemi) tiri. A spezzare l’ equilibrio arriva nel terzo periodo Logan Couture (Eager-Huskins) che, con quello che in seguito risulterà essere il suo secondo Game Winning Goal consecutivo, sblocca il tabellino del match. Dopo altri 3 minuti arriva il 2-0 a firma di Boyle (Heatley-Setoguchi), rete che chiude il match e consegna i 2 punti agli Sharks. Da segnalare il quarto shutout per Niemi con 25 salvataggi.

I Pens perdono 2 punti con i Blue Jackets e soprattutto aggiungono Kunitz alla injury list oltre a scoprire di aver perso per tutta la stagione Malkin, infortunatosi al ginocchio il 4 Febbraio contro Buffalo. A rompere l’ equilibrio della contesa è la rete di Rick Nash (Brassard-Voracek) nei minuti iniziali del primo periodo. Il raddoppio per gli ospiti porta la firma di Pahlsson (Umberger-Hejda) mentre è ancora la linea di Voracek (Nash-Brassard) a portare la terza rete sul tabellino della sfida. La reazione dei padroni di casa arriva ad inizio terzo periodo con Kennedy (Rupp-Martin) che approfitta di un Power Play per togliere la soddisfazione dello shutout a Mason. Il tentativo di tornare in partita dei padroni di casa però si ferma qui e anzi Columbus mette a segno anche la quarta rete con Vermette (Huselius-Umberger) che mette la parola fine al confronto.

Passiamo ora al consueto sguardo alle 3 stelle della serata: terza piazza per Antti Niemi (San Josè), autore di 25 parate che gli valgono lo shutout contro i Capitals. Seconda piazza per Mattias Tedenby (New Jersey) autore di una doppietta nella vittoria interna dei Devils contro Carolina. Primo gradino del podio per Drew Stafford (Buffalo) autore dell’ Hat Trick nel 7-4 del St. Pete Times Forum con cui i Sabres battono i Bolts. Da ricordare anche le doppiette messe a segno da Bergenheim e Lecavalier (Tampa Bay) e Vanek (Buffalo).