Il 60° Minuto: Serata magica dei portieri con ben cinque shutout

Sabato sera con i goalie assoluti protagonisti, in ben cinque incontri, ma andiamo con ordine iniziando ad analizzare le sfide ad est: primo shutout realizzato, ed è Niemi il protagonista che consente ai suoi Sharks di espugnare il ghiaccio di Boston.
Si prosegue ed un altro goalie manda in bianco l’attacco avversario, questa volta si tratta di Price che guida al successo i Canadiens; i Leafs con punteggio tennistico strapazzano i Leafs.
Primo tempo esplosivo tra Islanders e Senators con tre gol per parte, ma poi nel terzo hanno la meglio i giocatori di NY; Gli Hurricanes ai rigori vincono la resistenza dei Thrashers, nell’ultimo incontro ed est vittoria per Philadelphia in casa contro gli Stars.
Passiamo alle sfide giocate ad ovest, e altri portieri impongono la loro legge, al Pepsi Center gli Avalanche sbattono contro Curtis McElhinney che guida i Ducks alla vittoria corsara, faticano i Bluejackets ma in casa vincono di misura sugli Oilers.

Altro shutout ed è la volta di Pekka Rinne che manda a vuoto l’attacco dei Red Wings che in due giornate non segna nemmeno un gol; anche per Ilya Bryzgalov c’è gloria, le sue parate fermano gli Wild che sono sconfitti dai Coyotes.
Per concludere sono i rigori che decretano la vittoria dei Kings in casa dei Flames.

I Risultati:

San Jose Sharks-Boston Bruins 2-0 (1-0;0-0;1-0)
New York Rangers-Montreal Canadiens 0-2 (0-0;0-1;0-1)
Anaheim Ducks-Colorado Avalanche 3-0 (1-0;0-0;2-0)
Toronto Maple Leafs-Buffalo Sabres 2-6 (0-2;1-3;1-1)
Ottawa Senators-New York Islanders 3-5 (3-3;0-0;0-2)
Dallas Stars-Philadelphia Flyers 1-3 (0-1;1-1;0-1)
Atlanta Thrashers-Carolina Hurricanes 3-4OT (1-0;0-1;2-2;0-1)
Edmonton Oilers-Columbus Bluejackets 3-4 (2-1;0-1;1-2)
Detroit Red Wings-Nashville Predators 0-3 (0-1;0-1;0-1)
Minnesota Wild-Phoenix Coyotes 0-1 (0-0;0-0;0-1)
Los Angeles Kings-Calgary Flames 4-3SO (2-1;1-1;0-1;0-0)

In un match fondamentalmente equilibrato tra Rangers e Canadiens, la differenza la fanno gli episodi, ma in questo caso l’ago della bilancia è stato Price autore di una prestazione splendida.
Gli ospiti partono senza timori, trovando sin da subito attentissimo il n°31 dei padroni di casa; i Canadiens rispondono ma anche in questo caso dall’altra parte Biron fa il proprio dovere, le cose cambiano nei minuti finali del secondo periodo quando Gomez (Picard-Weber) appostato nello slot alla sinistra di Biron si vede arrivare sulla stecca il disco che dopo la conclusione fuori bersaglio di  Picard carambola sulla stecca del n°11 dei Canadiens che non perdona portando in vantaggio i suoi.
Gli Ospiti sono sotto e nel terzo tempo si riversano in avanti alla ricerca disperata del gol del pari, ma Price (che para tutti e 19 i tiri ospiti scagliati nel terzo tempo) si esalta chiudendo ogni varco.
Nei minuti finali del tempo la mossa estrema di togliere Biron per gli ospiti, e se inizialmente i Canadiens sono sotto pressione un disco perso dai Rangers manda in gol Plekanec (Subban) per un facile 2-0 che chiude i conti.

Come detto nel titolo è la serata dei portieri, e anche nella Western Conference c’è stato spettacolo da parte degli estremi difensori, un’altra partita nella quale non sono i gol a far parlare di se ben si le parate è il match tra Wild e Coyotes.
Non si risparmiano gli attacchi delle due squadre ma trovano due portieri poco propensi a farsi superare, e ben due periodi passano così senza l’ombra di un gol.
Per il primo ed unico di giornata bisogna aspettare il 02:20 del terzo tempo quando Pyatt (Lepisto-Belanger) colpisce al volo superando Backstrom; gli Wild cercano una reazione ma questa spenta dalle parate di Bryzgalov che mantiene la sua gabbia inviolata meritandosi lo shutout, è però ingiusto non ricordare  Backstrom 40-41 che è capitolato solo nel terzo tempo, ed è stato autore di una prova maiuscola.

Le stelle della serata vedono spiccare nei protagonisti due goalie, e non potrebbe essere altrimenti, Carey Price 35-35 (Montreal) e Pekka Rinne 35-35 (Nashville) autori entrambi di shutout determinanti ai fini del risultato finale.
Altrettanto decisivo è Corey Perry che con la sua tripletta decide il match vinto dai Ducks sugli Avalanche; da ricordare le doppiette di Rob Schremp (NY Islanders), Kristian Huselius-RJ Umberger (Columbus), Magnus Paajarvi (Edmonton), Sergei Kostitsyn (Nashville) e Alex Tanguay (Calgary).

Di seguito la situazione di classifica nelle varie division

Atlantic Division
La coppia di testa procede di pari passo con Flyers a guidare con tre punti di vantaggio sui Penguins, staccati di 10 punti dalla seconda in terza posizione troviamo i Rangers molto più indietro invece Islanders e Devils

Philadelphia Flyers        75

Pittsburgh Penguins        72

New York Rangers        62

New York Islanders        41

New Jersey Devils          40

Northeast Division
Boston mantiene il comando con due punti sui Canadiens, perdono invece contatto i Sabres; Leafs e Senators nelle retrovie sembrano ormai tagliati fuori.

Boston Bruins             67

Montreal Canadiens        65

Buffalo Sabres            53

Toronto Maple Leafs        47

Ottawa Senators            42

Southeast Division
I Lightning comandano con tre lunghezze di vantaggio sui Capitals, staccate di otto punti dalla seconda troviamo Hurricanes e Thrashers, chiudono in coda i Panthers.

Tampa Bay Lightning        69

Washington Capitals        66
Carolina Hurricanes        58
Atlanta Thrashers        58

Florida Panthers         52

Central Division
Sempre in testa i Red Wings con però I Predators che non mollano la presa ed inseguono a sei punti di distanza, i Blackhawks detentori della Stanley inseguono in terza posizione staccati di cinque punti dalla seconda; chiudono poco distanziate da Chicago Bluejackets e Blues.

Detroit Red Wings        68

Nashville Predators        63

Chicago Blackhawks         58

Columbus Blue Jackets        55

St Louis Blues            53

Nothwest Division
i Canucks in prima posizione hanno preso ormai il largo, mentre gli Avalanche sono superati dalla coppia Wild e Flames con entrambe le franchigie che hanno 18 punti di distanza dalla capolista, mentre gli Abs inseguono in quarta posizione con tre punti di distanza, fuori dai giochi gli Oilers.

Vancouver Canucks        77

Minnesota Wild            59

Calgary Flames            59
Colorado Avalanche        56

Edmonton Oilers            38

Pacific Division
É in assoluto la divison più in equilibrio nella quale in cinque punti troviamo tutte le squadre, mantengono la vetta gli Stars che sono inseguiti adesso dagli Sharks-Ducks distanti solo tre punti ad una lunghezza i Coyotes ed ultimi ma distanziati di soli cinque punti dalla vetta i Kings

Dallas Stars             65
San José Sharks            62
Anaheim Ducks            62
Phoenix Coyotes            61
Los Angeles Kings        60