Fassa ai playoff, Bolzano scivola al quarto posto

(Com. Stampa HC Bolzano) – Nella penultima giornata della regular season l’HC Interspar Bolzano è stato sconfitto al “Gianmario Scola” di Alba di Canazei dal Fassa per 2:1 ai rigori. I ladini, al terzo successo di fila contro il Bolzano, con i due punti conquistati si assicurano un posto nei play off, mentre i biancorossi scivolano al quarto posto in classifica ad un solo punto dal Renon e dall’Asiago.

Per definire gli accoppiamenti dei quarti di finale si dovranno attendere i risultati dell’ultima giornata di gara, in programma martedì 15 febbraio. Il Renon sarà impegnato nella difficile trasferta contro la capolista Val Pusteria, l’Asiago ospiterà il Pontebba ed il Bolzano affronterà al Palaonda il Valpellice. Tutto è ancora possibile.

Stasera coach Adolf Insam ha dovuto rinunciare a Christian Borgatello. Il difensore meranese è stato operato alla spalla e salterà il resto della stagione. Inoltre mancava l´attaccante Colton Fretter, infortunatosi alla testa, mentre ha festeggiato il suo debutto con la maglia biancorossa il nuovo acquisto finlandese Samuli Suhonen. Il Fassa, dal canto suo, ha dovuto fare a meno di Gerome Giudice e Alexander Andergassen, entrambi fuori per infortunio.

Per i ladini, che martedì 15 febbraio riposeranno, era l’ultima partita di regular season. Ai ladini bastava un punto per essere sicuri di qualificarsi per i play off, ne sono arrivati due. Per il Bolzano invece era in palio il secondo posto in classifica. I biancorossi premono fin dall’inizio e passano in vantaggio al 9.34 con la terza linea. Stefan Zisser lancia Anton Bernard, che insacca l’1:0. Il periodo centrale inizia con una conclusione di Giulio Scandella, di poco alta. Al 25.52 Il Bolzano è in doppia superiorità numerica (Nemecek e Dantone in panca puniti), ma non riesce ad approfittarne. Anzi, al 31.57 i padroni di casa pareggiano con Jean Francoise Caudron, smarcato da Diego Iori. Cinque minuti più tardi gli arbitri consultano l’instant replay per una presunta rete di Iori, ma non convalidano il gol. Prima dell’intervallo Zaba è molto bravo a parare due insidiosi tiri di Locatin e Iori. Al 44.00 Doyle salva sulla conclusione di Nick Mazzolini. Poi vanno vicini al gol Sullivan e Margoni, ma Zaba è molto bravo nel fermarli. Al 50.00 altra incredibile parata di Zaba su Edwardson a botta sicura. L’ultima grande occasione da gol nei 60 minuti regolamentari è per Mazzolini. Doyle si supera e blocca la conclusione. Nell’over time altro grande intervento del portiere fassano su Scandella e Mazzolini, con la partita che rimane sempre in parità. Si va ai tiri di rigore. Il Bolzano con Egger, Isam e Bernard sbaglia tutti e tre i tiri, mentre per il Fassa sbaglia Suoraniemi, ma insacca Bradley Smith regalando ai ladini per l’undicesima volta in questa stagione (su 13 partite) il punto addizionale ed il passaggio ai quarti di finale dei play off.

Il campionato ora riposa per dieci giorni, per permettere alla Nazionale Italiana di partecipare all’Euro Ice Hockey Challenge ad Oslo con Norvegia, Lettonia e Ucraina. Per questo torneo sono stati convocati anche i bolzanini Anton Bernard, Stefan Zisser e Mike Souza. L’ultima giornata della regular season si disputa invece appena martedì 15 febbraio. Il Bolzano ospiterà al Palaonda il Valpellice. Due giorni più tardi prenderanno il via i quarti di finale dei play off.

SHC Fassa – HC Interspar Bolzano 2:1 d.t.r. (0:1, 1:0, 0:0, 0:0)
SHC Fassa: Frank Doyle (Marco Menguzzato); Jan Nemecek, Daniele Delladio, Thomas Dantone, Marty Wilford, Dan Sullivan, Simone Manfroi; Jean Francoise Caudron, Derek Edwardson, Mika Suoraniemi, Bradley Smith, Stefano Margoni, Diego Iori, Luca Planchensteiner, Devid Piffer, Rudy Locatin, Martin Castlunger, Mattia Bernard. Allenatore:  Miroslav Frycer
HC Interspar Bolzano: Matt Zaba (Günther Hell); Alex Egger, Mika Lehtinen, Rosario Ruggeri, Samuli Suhonen, David Ceresa, Michael Busto; Mike Souza, Danny Irmen, Rhett Gordon, Giulio Scandella, Nick Mazzolini, Marco Insam, Stefan Zisser, Anton Bernard, Christian Walcher, Enrico Dorigatti. Allenatore: Adolf Insam
Arbitri: Karl Pichler, Claudio Pianezze (Ulrich Pardatscher, David Tschirner)
Reti: 0:1 Anton Bernard (9.34), 1:1 Jean Francoise Caudron (31.57), 2:1 rigore decisivo Bradley Smith
Minuti penalità: Fassa 10 – Bolzano 6
Tiri in porta: Fassa 44 – Bolzano 45
Spettatori: 1034

httpvh://www.youtube.com/watch?v=qHYMyY0SM6s

Tags: