U20 – Vittoria bosina sul Caldaro

Varese – Caldaro 9-2

(com. stampa HC Varese) – La partita casalinga con il Caldaro si presenta come la pronta occasione per riprendere la via della vittoria e la formazione U20 di Dvorak non tradisce le aspettative, facendo suo l’incontro con un rotondo punteggio.

Varese inizia bene e dopo meno di due minuti è in vantaggio con un goal realizzato tutto dalla terza linea. Bel disco lavorato da Ceccato e Fiori e prima rete in U20 di Nic Megioranza.

Il tempo scorre veloce con poche penalità per parte e le occasioni da rete sono neutralizzate dai portieri che fanno buona guardia alle rispettive gabbie. Poi al 16 e 43 è ancora la terza linea varesina a dettare legge con Fiori che realizza su assist di Megioranza e Ceccato.

Sirena e squadre al riposo con Varese in doppio vantaggio e con un power play da sfruttare alla ripresa del gioco.

Detto fatto e dopo un minuto e mezzo Varese va in goal proprio sul finire del vantaggio, con Mazzacane che spedisce in rete il puck servitogli da capitan Andreoni.

Caldaro non demorde e tenta alcune sortite che vengono bloccate da una attenta difesa giallo nera. Su una ripartenza Varese segna ancora con una veloce azione propiziata da Fiori e conclusa ancora da Mazzacane su assit di Migliavacca.

Al minuto 32 e 25 si vede anche il Caldaro che riesce a violare la gabbia difesa da Tesini sfruttando al meglio una superiorità numerica.

Varese però non vuole dare spazio ad una possibile rimonta ospite e prima del secondo riposo ribadisce le sue intenzioni con Nicolò Latin che finalizza in rete una deviazione di Megioranza.

Terzo ed ultimo tempo con i “mastini” decisi ad incrementare il proprio bottino ed il Caldaro chiuso in difesa, anche se sono proprio gli ospiti ad aprire le marcature del tempo realizzando nuovamente in superiorità numerica.

 Poi è solo Varese e finalmente anche i giocatori della prima linea decidono di mettere la loro firma sull’incontro.

Piccinelli realizza due goal fotocopia, il primo con l’assistenza di Migliavacca e Lo Russo ed il secondo sempre con l’onnipresente Migliavacca e con Latin.

Al 55 e 36 è la volta di capitan Andreoni che infila la porta degli atesini su passaggio dei compagni Mannini e Lo Russo.

 Prima del suono della sirena finale ancora un’ultima marcatura dei varesini, ad opera di Piccinelli che realizza così la sua tripletta personale sfruttando un bel disco servitogli da Migliavacca.

 Varese consolida così la propria classifica e si prepara all’incontro infrasettimanale con il Real Torino che si disputerà  sulla pista di Como Casate vista la collaborazione del Torino con i lariani.

Tags: