Il 60° Minuto: La palombella di Waver da i 2 punti ai Panthers

Sconfitta interna per i Rangers che devono piegarsi a Florida; lasciano i 2 punti agli ospiti ancje Columbus, Ottawa, Chiacago e Phoenix. I Pens fanno felici i propri tifosi battendo di strettissima misura gli Isles mentre Philadelphia batte nettamente gli Habs al Wachovia Center. Netta affermazione anche per i Bolts che regolano con un secco 2-0 i Leafs.

I Risultati:

Florida Panthers – New York Rangers 4-3 (1-0; 2-1; 1-2)
Anaheim Ducks
– Columbus Blue Jackets 3-2 (2-1; 0-0; 1-1)
New York Islanders – Pittsburgh Penguins 0-1 (0-0; 0-0; 0-1)
Buffalo Sabres
– Ottawa Senators 3-2 OT (2-1; 0-0; 0-1; 1-0 OT)
Montreal Canadiens – Philadelphia Flyers 2-5 (0-2; 1-2; 1-1)
Toronto Maple Leafs – Tampa Bay Lightning 0-2 (0-2; 0-0; 0-0)
Minnesota Wild
– Chiacago Blackhawks 4-2 (1-2; 2-0; 1-0)

Edmonton Oilers – Phoenix Coyotes 4-3 (0-1; 1-1; 3-1)

Sconfitta abbastanza tragicomica per i Rangers che si devono arrendere ad un “gollonzo” di Mike Weaver; andati avanti nella seconda metà del primo periodo con Olesz (Higgins-Wideman), i Panthers sono raggiunti da Stepan (Wolski-Zuccarello) dopo 2 minuti del periodo centrale. I Panthers tuttavia non si demoralizzano ed anzi prima si riportano avanti con Ellerby (Kulikov-Matthias) e poi aumentano il vantaggio con Santorelli (Allen-Dvorak). La reazione dei padroni di casa si concretizza nei primi 3 minuti del periodo finale con la rete di Prust (Sauer-Zuccarello) che dimezza lo svantaggio e poi con Boyle (Gaborik-Zuccarello) che rimette il match in equilibrio. La doccia fredda per Lundqvist e soci arriva all’ 11’41” con Weaver (Olesz-Santorelli) che dalla blu lascia partire un tiro non irresistibile che però colpisce la schiena di Anisimov e impennandosi supera un Lundqvist disorientato per il 4-3 finale.

Netta sconfitta per i Leafs che lasciano i 2 punti al St. Pete Times Forum nel primo periodo: è infatti durante i primi 20 minuti che i Bolts realizzano le due reti che rimarranno anche le uniche del tabellino. Ad aprire le danze ci pensa Gagne (Hedman-Purcell); il 2-0 lo firma Purcell (Clark-Bergenheim) in Power Play. Nei restanti 40 minuti sono i portieri a tenere inchiodato lo score: soprattutto Roloson contribuisce all’ affermazione dei suoi collezionando ben 13 interventi decisivi nel periodo centrale e 9 nel terzo che assieme ai 4 salvataggi del primo periodo gli valgono lo shutout numero 3 della stagione.

Per finire un’occhiata alle 3 stelle della serata: terza piazza per Roloson (Tampa Bay) autore di 26 parate contro i Leafs. Secondo posto per Chris Pronger (Philadelphia) che firma 4 assist nella larga vittoria sugli Habs. Primo gradino del podio per un’ altro goalie, Marc-Andrè Fleury, autore di 29 salvataggi contro gli Isles che gli valgono lo shutout numero 2 in stagione. Da ricordare anche la doppietta di Upshall (Phoenix) e i 3 assist di Zuccarello (NY Rangers).