Il 60° Minuto: Gaborik cala il poker contro i Leafs; goleada anche per Minnesota.

Gol a grappoli nella serata NHL: nonostante i soli 3 match in programma sono ben 18 i gol realizzati arrichiti da 2 shutout entrambi di marca scandinava (Lundqvist e Backstrom)e dalle 4 reti di Gaborik. Unica vittoria di misura quellla delle Blue Jackets che si impongono all’ overtime su Florida.

I Risultati:

Toronto Maple Leafs – New York Rangers 0-7 (0-4; 0-2; 0-1)
Columbus Blue Jackets
– Florida Panthers 3-2 OT (1-2; 0-0; 1-0; 1-0 OT)
Minnesota Wild
– Calgary Flames 6-0 (2-0; 1-0; 3-0)

Nel match tra “Original Six” che vedeva di fronte Rangers e Leafs all’ MSG si impongono i padroni di casa bissando il 7-0 con cui si erano sbarazzati a Dicembre di Washington. E’ Gaborik (Avery-Anisimov) ad aprire le marcature poco oltre la metà del primo periodo approfittando della perdita della stecca da parte di Gustavsson. Il raddoppio arriva nemmeno 2 minuti dopo con Boyle (Staal-Gaborik) che in Power Play realizza il 2-0 mentre a firmare il tris è ancora Gaborik (Anisimov-Avery). A questo punto Ron Wilson cambia Gustavsson con Giguere ma il goalie ex-Ducks fa a tempo a incassare il 4-0 da Fedotenko (Prust-Staal M.) su 3 tiri prima di tornare nuovamente in panca per lasciare il posto al goalie titolare. Nel secondo periodo la musica rimane la stessa e Gaborik (Avery-Anisimov) prima firma l’ Hat Trick e poi (Anisimov-Wolski) il poker. Il sigillo finale sulla gara la mette Zuccarello (Stepan-Wolski) mentre per i Leafs l’unica azione degna di nota è la rete annullata a MacArthur per High Stick. Shutout stagionale numero 7 per Lundqvist. La larga affermazione è un sospiro di sollievo per i Rangers, dopo la notizia del brutto infortunio occorso al top scorer delle Blueshirts, Brandon Dubinsky, fuori per almeno 3-4 settimane.

Goaleada anche allo Scotiabank Saddledome ma a gioire stavolta sono gli ospiti, ossia i Wild. In vantaggio con Havlat (Brodziak-Zanon) Minnesota raddoppia poco oltre il sesto minuto con Koivu (Cullen-Brunette) che in Power Play batte Kiprusoff. Nel periodo centrale arriva anche il terzo sigillo: a metterlo è Madden (Brunette-Kobasew) che di polso supera di nuovo il goalie finnico. Anche nel periodo finale il filo del gioco rimane nelle mani di Minnesota che sale a quota 4 grazie a Clutterbruck (Havlat-Brodziak); superata la metà del periodo è Kobasew (Madden-Staubitz)a finire nel boxscore realizzando la quinta marcatura della serata mentre a chiudere il tabellino ci pensa Havlat (Clutterbruck-Brodziak) con la seconda realizzazione personale del match.
Veniamo ora al consueto sguardo alle 3 stelle dalla serata: terzo posto per Artem Anisimov (NY Rangers) che con 4 gol centra il suo record di punti in carriera in un singolo match; secondo posto per Niklas Backstrom (Minnesota) che con un 37-37 fa vincere ai suoi il match contro Calgary e realizza il secondo shutout stagionale. Primo posto per Marian Gaborik (NY Rangers) che con 4 reti e un’ assist contro Toronto trascina i Rangers ad una larghissima vittoria contro i Leafs. Da ricordare anche le 2 reti di Martin Havlat (Minnesota).