Il 60° Minuto: Sabres vittoriosi in Ot, Predators trascinati da Dumont

Nelle dieci partite giocate martedì sera, i Flyers vincono in casa di misura sui Capitals, ben più largo invece il successo dei Penguins sui Red Wings.
Cadono ancora gli Hurricanes contro Boston, di misura questa volta la sconfitta; all’Overitme i Sabres si aggiudicano il match contro i Canadiens.
Colpo dei Ducks in trasferta che ai rigori battono i Senators, sempre con i penalty sono i Lightning che vincono, gli avversari erano i Bluejackets.
Nell’altra Conference invece Blues di misura sui Kings, gli Avalanche devono invece aspettare i rigori per poter chiudere la pratica Canucks.
Predators corsari a Phoenix e per finire Oilers battuti in casa dagli Wild.

I risultati:

Washington Capitals-Philadelphia Flyers 2-3OT (0-1;0-1; 2-0;0-1)
Detroit Red Wings-Pittsburgh Penguins 1-4 (0-2;1-1;0-1)
Boston Bruins-Carolina Hurricanes 3-2  (1-1;0-0;2-1)

Montreal Canadiens-Buffalo Sabres 1-2OT (1-0;0-1;0-0;0-1)
Anaheim Ducks-Ottawa Senators 2-1SO (1-0;0-1;0-0;0-0)
Columbus Bluejackets-Tampa Bay Lightning 2-3SO (1-1;1-1;0-0;0-0)
Los Angeles Kings-St Louis Blues 1-2 (0-1;1-0;0-1)
Vancouver Canucks-Colorado Avalanche 3-4OT (1-1;2-2;0-0;0-1)
Nashville Predators-Phoenix Coyotes 5-2 (2-2;2-0;1-0)
Minnesota Wild-Edmonton Oilers 4-1 (2-0;0-0;2-1)

Tra Sabres e Canadiens l’equilibrio nel match dura per pochi minuti, al 05:19 in PP Desharnais (Hamrlik-Wisniewski) porta in vantaggio gli ospiti, Buffalo cerca la risposta trovando però le parate di Price.
Anche i Canadiens tentano la via del raddoppio ma anche Miller si fa trovare pronto; nel secondo tempo al 11:25 da una mischia nello slot in PP arriva il pari di Buffalo firmato da Ennis (Vanek-Connolly).
Il terzo periodo vede le due squadre tentare di superare le difese dei goalie senza però riuscirci, si va all’OT che viene deciso a favore dei padroni di casa da un gol in PP di Pominville (Vanek-Ennis).

Nel match tra Coyotes e Predators, in poco più di sei minuti vengono segnati 4 gol; apre le marcature Dumont (Mueller-Halischuk) al 08:16 e pochi secondi dopo  ecco il raddoppio di Hornqvist (Wilson).
I Coyotes sono sotto 2-0 ma in mischia davanti alla gabbia di Rinne con l’uomo in più sul ghiaccio grazie a Vrbata (Doan-Yandle) accorciano le distanze, siamo al 10:31.
dopo quattro minuti si completa la rimonta dei padroni di casa che grazie alla perfetta deviazione di Stempniak (Aucoin-Lepisto) si portano sul 2 pari.
Il primo periodo ha visto molti gol ma nessuna delle due squadre ha saputo prevalere sull’altra, nel secondo un giocatore fa la differenza, si tratta di Dumont.
L’ala destra dei Predators va bersagli per due volte, la prima al 11:25 allo scadere del PP Dumont (Ward-Erat) la seconda al 17:35 è un rebound concesso da Bryzgalov e finalizzato da Dumont (Halischuk-Mueller), è la tripletta la quarta in NHL per in n°71.
Nel terzo tempo ad incrementare il bottino c’è anche la marcatura di Hornqvist

Prima stella che non si discute quella assegnata a J-P Dumont (Nashville) che con la tripletta realizzata ai danni dei Coyotes ha favorito il successo finale della sua squadra.
Seconda posizione per Jonas Hiller 39-40 (Ducks) un solo gol subito per lui e una prestazione maiuscola tra i pali, sempre in gabbia troviamo anche la terza stella Marc-Andre Fleury 36-37 (Pittsburgh) che ha impedito ai Red Wings con le sue parate di concretizzare le occasioni avute.
Ricordiamo anche nella serata le doppiette di: Steven Stamkos (Tampa Bay), David Jones (Colorado) e Patric Hornqvist (Nashville).