U18 – 17ª giornata – L’Ora castiga l’Asiago

di Giulio Zallot

Trasferta amara per la MIGROSS SUPERMERCATI ASIAGO under 18 quella di domenica 16 ad Egna in Alto Adige dove nello splendido palaghiaccio di nuovissima costruzione ha affrontato il pari età dell’ hockey ORA-EGNA, sfida questa sentita da entrambe le formazioni appaiate in classifica al 2° posto. La formazione asiaghese si presenta priva di Nicola Munari,Simone Basso e Alessandro Mosele a letto con l’influenza.
La cronaca della partita vede gli altoatesini partire molto forte e andare in vantaggio dopo solo 1 minuto e 40″ con Tifani ben servito da Steiner. E’ un inizio scoppiettante che vede l’ Ora insistere e mettere più volte in difficoltà la retroguardia stellata,il goalie Mantovani più volte dice “no” ai tiri dei padroni di casa. L’incontro si accende e iniziano a fioccare le penalità da una parte e dall’altra , è il 9 e 11″ quando sfruttiamo il powerplay e riusciamo ad impattare con un gran tiro di Andrea Strazzabosco (assist di Michele Stevan) che si insacca alla sinistra dell’estremo locale.L’occasione per passare in vantaggio l’abbiamo al 14 e 45″ quando in panca puniti dell’Ora si vanno a sedere due giocatori permettendo così all’Asiago di giocare per 38″ in doppio powerplay ma,non riusciamo a concretizzare le occasioni create anzi, commettiamo un’ingenuità e veniamo giustamente sanzionati. Peccato!! la partita scivola via e a 31″ dal suono della sirena un errore difensivo regala il puck ai padroni di casa che realizzano con Martin Graf. si va al riposo sotto 2 reti a 1.

Ripresa che vede l’ Asiago partire bene e arrivare al tiro in più di un’occasione ma l’ottimo goalie Luca Gasperini si oppone in tutte le situazioni;ecco che nel miglior momento dei nostri ragazzi arriva la terza rete dell’Ora ad opera del loro goleador Massar, è il 7 e 18″. Reagiamo bene e riusciamo nuovamente ad accorciare le distanze al 10 e 02″ con un tiro di Gabri Radovan che finisce in rete passando tra le gambe di Gasperini . L’ Ora però non si distrae e riparte sempre con belle azioni veloci e ben giocate e un miracolo del nostro Mantovani nega loro il doppio vantaggio. si rientra negli spogliatoi sotto di un gol (3 a 2).
Terzo drittel che inizia ancora in salita per gli stellati che dopo soli 2 minuti e 40″ subiscono la quarta segnatura in penaltykilling ad opera ancora di Martin Graf.Non riusciamo più a riprenderci , l’Ora contolla molto bene ogni nostra folata e non riusciamo più a impensierire la retroguardia degli altoatesini. Negli ultimi due minuti togliamo il portiere per giocare con l’uomo in più ma come spesso accade nell’hockey subiamo al 19 e 05″ la quinta segnatura con Giovannelli lesto a partire in contropiede e depositare il disco nella porta sguarnita. La delusione è tanta per questa sconfitta ma si deve riconoscere che l’Ora ha giocato meglio e attraversa un periodo veramente di splendida forma.
Archiviamo questa partita e concentriamoci subiti sulla prossima…All’Odegar domenica 23 gennaio ci aspetta una partita sulla carta non difficile ma,col Milano dovremmo riscattarci ed andare in gol con maggiore facilità concretizzando le tante occasioni che ultimamente abbiamo avuto. Forza dunque LEONI !!!!
Diamo uno sguardo alla classifica aggiornata alla 17ª giornata (6ª di ritorno):

FASSA – APPIANO 11 – 3
GHERDEINA – MILANO 10 – 2
ORA – ASIAGO 5 – 2
PERGINE – PONTEBBA 17 – 1
VALPELLICE – VALPUSTERIA 10 – 3
VALRENDENA – CHIAVENNA 2 – 3

ALLA LUCE DI QUESTI RISULTATI ECCO LA NUOVA CLASSIFICA:
FASSA 34
ORA 25 *
ASIAGO 25
GHERDEINA 22
APPIANO 20
VALPELLICE 18 *
VALPUSTERIA 17
PERGINE 17
MILANO 8 *
CHIAVENNA 8
PONTEBBA 4 **
VALRENDENA 0 *

* = una partita in meno
** = due partite in meno