Il 60° Minuto: Vittoria esterna per i Penguins; Vittoria ai rigori per Nashville

Serata di vittorie casalinghe quella del Sabato NHL: le uniche 2 affermazioni esterne, su 12 confronti andati in scena, sono quelle di Pittsburgh su Boston e quella di Calgary che si impone agli shutout sui Mpale Leafs all’ Air Canada Center. Per il resto tutte vittorie esterne con gli Habs che rimangono la bestia nera dei Rangers imponendosi anche nel ritorno del “Back-to-Back” tra le 2 franchigie.

I risultati:

Pittsburgh Penguins – Boston Bruins 3-2 (1-0; 1-2; 1-0)
New Jersey Devils – Florida Panthers 2-3 OT (1-1; 0-1; 1-0; 0-1 OT)
Calgary Flames – Toronto Maple Leafs 2-1 SO (0-0; 0-0; 1-1; 0-0 OT; 1-0 SO)
New York Rangers – Montreal Canadiens 2-3 (1-3; 0-0; 1-0)
Buffalo Sabres – New York Islanders 3-5 (0-0; 1-4; 2-1)
Tampa Bay Lightning – Carolina Hurricanes 4-6 (2-2; 1-3; 1-1)

Columbus Blue Jackets – Detroit Red Wings 5-6 OT (2-2; 1-2; 2-1; 0-1 OT)
Anaheim Ducks – Phoenix Coyotes 2-6 (1-1; 0-3; 1-2)
Chicago Blackhawks – Nashville Predators 2-3 SO (1-0; 1-0; 0-2; 0-0 OT; 0-1 SO)
Atlanta Thrashers – Dallas Stars 1-6 (0-1; 1-2; 0-3)
Edmonton Oilers – Los Angeles Kings 2-5 (2-2; 0-1; 0-2)
St. Louis Blues – San José Sharks 2-4 (1-1; 1-1; 0-2)

I Pens portano a casa i 2 punti battendo i Bruins al TD Garden: in vantaggio con Kunitz (J. Staal-Cooke) poco oltre la metà del primo periodo, i Pens allungano nel periodo centrale con Dupuis (Michalek-Malkin) che di polso batte Tukka Rask quando ancora le lancette del cronometro non avevano finito il primo giro del secondo periodo. Passano poco più di 10 minuti e sono i padroni di casa a rimettere il match in equilibrio andando a pareggiare nel giro di 13″ con le reti di Seidenberg (Thornton-Campbell) e Ryder (Savard-Seidenberg). Lo sforzo dei Bruins è però vanificato nel terzo periodo dalla rete di Jordan Staal (Cooke-Kennedy) e dalle parate di Fleury, capace di fermare tutti i 20 tentativi dei Bruins.
Chicago spreca un doppio vantaggio e finisce per uscire sconfitta dalla Bridgestone Arena di Nashville ai rigori. Gli ospiti si portano in vantaggio nei primi 20 minuti con Kopecky (Bolland-Campbell) e raddoppiano nel periodo centrale con Stalberg (Dowell-Skille). Nel terzo periodo però, sono i padroni di casa a prendere le redini del match e a riportarein equilibrio le sorti della partita con Smithson (Spalin-Ward) prima e con Weber (Suter-Ward). Nell’ overtime nessuna delle due franchigie riesce ad andare a segno e si arriva così ai rigori, in cui sono i Predators ad avere la meglio con la rete decisiva messa a segno da Marcel Goc.
Passiamo ora a dare il consueto sguardo alle 3 stelle dalla serata: terza piazza per Ray Whitney (Phoenix), a referto con 2 reti ed un’assist nel6-2 dei Coyotes sui Ducks; piazza d’onore per il goalie Fluery (Pittsburgh) autore di un’ ottimo 44-46 nella vittoria su Boston. In prima posizione troviamo invece John Tavares (NY Islanders), autore di 3 reti nella vittoria per 5-3 su Buffalo.

Per finire, come ogni Domenica, diamo uno sguardo all’ evolversi delle classifiche nelle varie division:

Atlantic Division
Classifica spaccata a metà con le prime tre della classifica racchiuse in 6 punti e le ultime 2 staccate rispettivamente di 20 e 28 punti dalla terza posizione.

Philadelphia Flyers                61
Pittsburgh Penguins              60
New York Rangers                 55
New York Islanders              35
New Jersey Devils                 27

Northeast Division
A Nord-Est a comandare sono i Bruins, con gli Habs a due lunghezze; più staccati Sabres, Leafs e Senators, tutte comprese nello spazio di 3 punti.

Boston Bruins                         55
Montreal Canadiens            53
Buffalo Sabres                        43
Toronto Maple Leafs           41
Ottawa Senators                   40

Southeast Division
Viaggiano a braccietto Bolts e Capitals a 57 punti; leggermente staccate Atlanta e Carolina, staccate tra loro di un punto. A chiudere la classifica troviamo i Panthers.

Tampa Bay Lightning         57
Washington Capitals          57
Atlanta Thashers                 51
Carolina Hurricanes          50
Florida Panthers                 44

Central Division
Saldamente in testa alla classifica troviamo i Red Wings. Seconda e terza piazza sono occupate da Nashville e Chicago, divise tra loro da 2 punti; più staccate St. Louis e Columbus che chiude la classifica a 46 punti.

Detroit Red Wings              62
Nashville Predators          54
Chicago Blackhawks          52
St Louis Blues                       48
Columbus Blue Jackets    46

Nothwest Division
Vancouver in prima posizione con un considerevole vantaggio su Colorado; dietro troviamo Minnesota e Calgary mentre in coda Edmonton.

Vancouver Canucks          64
Colorado Avalanche         52
Minnesota Wild                   47
Calgary Flames                    45
Edmonton Oilers                 35

Pacific Division
In testa troviamo le Stars seguite dai Coyotes; in terza posizione i Ducks poi Los Angeles e Sharks, appaiate in ultima posizione a 49 punti.

Dallas Stars                           59
Phoenix Coyotes                55
Anaheim Ducks                  52
Los Angeles Kings             49
San José Sharks                 49