U13 – Real Como secondo al torneo di Chiasso

25° TORNEO INTERNAZIONALE CHIASSO UNDER13

(com. stampa HC Como) – Venerdì 7 gennaio presso lo Stadio del Ghiaccio di Chiasso si è concluso il 25° Torneo Internazionale categoria Moskito A per atleti nati nel 1998 e più piccoli.

Le 10 squadre partecipanti si sono incontrate in due gironi all’italiana per arrivare sul podio e dimostrare le loro capacità hockeistiche.

I nostri atleti del Real Como riescono a passare il turno preliminare perdendo una sola partita ai rigori contro la squadra di casa, vincendo tutte le altre classificandosi, di conseguenza, primi nel loro girone.

Nella semifinale incontriamo il Milano RB classificatosi secondo nel loro girone. Partita come al solito molto tesa, conoscendo i nostri avversari il coach Raffaele Meglio sacrifica alcuni giocatori cambiando i soliti ruoli e riuscendo così a neutralizzare le loro pedine più importanti; partita molto tattica, non molto bella e vinta al cardiopalma (dopo i due tempi regolamentari risultato di 1 a 1) 2 a 1 ai rigori.

Nella FINALE non c’è storia, i nostri ragazzi riescono tra l’ammirazione e lo stupore dei moltissimi spettatori (spalti gremiti) a tener testa e ad impensierire la fortissima selezione Slovacca per oltre 10 minuti, poi com’era giusto che fosse i nostri avversari prendono il largo senza diritto di replica e vincono meritatamente il torneo chiudendo l’incontro con un netto 6 a 0.

Molto buona la prova dei nostri atleti, a partire dalle saracinesche Brignacca e Parabita sempre in partita, i difensori Boccomino, Galtieri, Letizia, Tonello e Zorloni (a quest’ultimo il premio come miglior difensore del torneo) che non hanno concesso chance ai bravi avversari, e gli attaccanti Belli, Cavallotto, Cordiano (Cap.), Del Piccolo, Formentini, Soranzio e Tortia efficaci sia in fase offensiva che difensiva; menzione a parte per i tre atleti del 2000 Brignacca, Fusini e Gobbo piccoli d’età ma già grandi giocatori.

Bravo il nostro coach Meglio, che ha saputo interpretare e gestire le varie situazioni.

Un ringraziamento particolare ai bravissimi accompagnatori Maurizio Tonello e Liliana Caprioglio ottimi genitori di 15 ragazzi per due giorni.