Il vantaggio di Pittis illude le Aquile

(Com. Stampa Aquile FVG Ice Hockey) – Brutta batosta per le Ice Hockey Aquile FVG battute all’Olimpico di Cortina dai padroni di casa con un pesante 7 a 1 che lascia poco spazio ai commenti con i bianconeri che incappano nella peggiore partita della stagione. A sorpresa, coach Pokel schiera dal primo minuti Camin a difesa della gabbia con Hocevar tenuto lasciato precauzionalmente a riposo. Il risultato è frutto soprattutto di un secondo periodo in cui i bianconeri subiscono tre gol tra cui un’autorete.

Eppure il match si era aperto positivamente. Pittis ha una grande voglia di giocare e lo dimostra fin da subito. Il cronometro non segna neppure mezzo minuto di gioco e al primo disco giocabile il neo acquisto buca Munro. La partenza razzo delle Aquile fa accendere  il match con Cassol che commina la prima penalità ad Ambrosi. I bellunesi ne approfittano subito grazie a Schultz (2.06). Entrambe le formazioni continuano a essere pericolose, anche se a passare sono nuovamente i padroni di casa con la doppietta di Schultz (5.57). I bianconeri si scatenano nel tentativo di approfittare di una superiorità con il goalie avversario a superarsi nel respingere tutto quello che passa dalle sue parti. Camin dice di no a una sortita offensiva di Zanatta mentre nel finale è Munro ad essere chiamato al difficile intervento su  Guerin.

Il secondo periodo inizia nel peggiore dei modi per i friulani con il Cortina a triplicare senza alcun merito. Al 5.17 fanno tutto i bianconeri, ma nella porta sbagliata. Dufresne appoggia all’indietro cogliendo di sorpresa Camin per una clamorosa autorete. I ritmi continuano a essere molto elevati senza che questo porti ad alcun risultato positivo per le Aquile FVG. Ulteriore allungo ampezzano all’11.48 con Wennerberg prima che Menardi, in tuffo, sia decisivo su una pericolosa conclusione portata da Pittis. Passano altri due minuti (13.32) e De Toni mette a segno il pokerissimo infilando ancora Camin dopo aver girato dietro gabbia. La tanto attesa (e sperata) reazione friulana non c’è cosa e gli Scoiattoli possono chiudere il drittel senza correre ulteriori rischi.

Nell’ultimo periodo il Cortina, forte del largo vantaggio, controlla agevolmente la sfida anche perché quando il Pontebba prova ad accelerare, Branda (4.08) ruba disco sulla blu e va fino in fondo freddando Camin superato poco dopo (5.34) anche da Wennerberg. Le Aquile FVG faticano parecchio ad assorbire il pesante passivo con il contraccolpo che impedisce una qualsiasi replica. Sul 7 a 1 il match si trascino stancamente verso la fine, fino alla sirena che libera i bianconeri da una serata da incubo. Ora bisogna guardarsi alle spalle perché giovedì i pontebbani osservano il turno di riposo, mentre Alleghe (staccata di quattro punti) e Val di Fassa (a meno cinque), potrebbero arrivare davvero vicine.

SPORTIVI GHIACCIO CORTINA – ICE HOCKEY AQUILE FVG 7:1 (2:1, 3:0, 2:0)
Reti: 0.29 (0:1) Pittis (Monych/Lutz), 2.06 (1:1pp) Schultz (Wennerberg/Johansson), 5.57 (2:1) Schultz (Zandonella), 25.17 (3:1) Menardi, 31.48 (4:1) Wennerberg (Posmyk/Johansson), 33.32 (5:1) De Toni (Schultz/Branda), 44.08 (6:1) Branda (De Bettin/De Toni), 45.34 (7:1) Wennerberg (Schultz/Johansson)
Tiri: Sportivi Ghiaccio Cortina 34 (10, 15, 9) – Ice Hockey Aquile FVG 41 (13, 10, 18)
Penalità: Sportivi Ghiaccio Cortina 2 (2, 0, 0) – Ice Hockey Aquile FVG 6 (4, 0, 2)
Spettatori: 1.050
Sportivi Ghiaccio Cortina: Munro (Valle da Rin); Sipotz, Rohlfs, Zandonella, Zanatta M., Posmyk, Zanatta L.; De Bettin, De Toni, Giugliano, Moser, Adami, Wennerberg, Branda, JOhansson, Schultz, Soravia, Menardi
Coach: Doug McKay
Ice Hockey Aquile FVG: Camin (Cappellaro); Tavzelj, Dufresne, Marchetti; Lutz, Ambrosi, Nicoletti; Nicolao, Guerin, Pittis, Rigoni, Endicott, Felicetti, Stampfer, Piva, Ciresa
Coach: Tom Pokel
Arbitri: Cassol (Biacoli/Zatta)

Tags: