Il 60° Minuto: massimo risultato col minimo sforzo per i Ducks

Andato in archivio il Winter Classic con la vittoria dei Capitals firmata dalla doppietta di Fehr, torniamo a seguire lo svolgersi della stagione; vittorie all’ overtime per Atlanta al Belle Centre e per Minnesota all’ Xcell Centre con Phoenix. Pesante stop per i Rangers che sul ghiaccio dei Panthers lasciano i 2 punti; si impongono “on the road” anche le Stars con St Louis, Philly contro Detroit e Vancouver a Denver mentre i Ducks si impongono di misura sui campioni in carica di Chicago all’ Honda Center.

I Risultati:

Atlanta Thrashers – Montreal Canadiens 4-3 OT (1-1; 2-1; 0-1; 1-0 OT)
Philadelphia Flyers – Detroit Red Wings 3-2 (0-0; 3-0; 0-2)
New York Rangers – Florida Panthers 0-3 (0-0; 0-1; 0-2)
Columbus Blue Jackets – Nashville Predators 1-4 (1-0; 0-3; 0-1)
Dallas Stars – St. Louis Blues 4-2 (1-2; 0-0; 3-0)

Phoenix Coyotes – Minnesota Wild 5-6 OT (1-1; 0-2; 4-2; 0-1 OT)
Vancouver Canucks – Colorado Avalanche 2-1 (1-0; 0-0; 1-1)
Chicago Blackhawks – Anaheim Ducks 1-2 (1-1; 0-1; 0-0)

Netta sconfitta dei Rangers che dopo aver perso all’ overtime contro i Bolts Sabato, devono ancora rimandare l’ appuntamento con la prima vittoria del 2011. A Sunrise, dopo un primo periodo a reti inviolate, la prima realizzazione arriva poco dopo la metà del periodo centrale con Booth (Santorelli-Wideman) che di polso batte Biron; il raddoppio arriva nel terzo periodo dall’ ex Chris Higgins alla sesta realizzazione stagionale mentre a un minuto e mezzo dalla sirena finale è Weiss che in shorthand realizza il goal a porta vuota che fissa il punteggio sul 3-0 finale. Ottima prova per il goalie di Florida Vokoun, che con 32 parate porta a casa lo shutout numero 5 della stagione (il 43esimo in carriera).
Affermazione di misura per i Ducks che davanti ai propri tifosi portano a casa i 2 punti contro i Blackhawks: andati in vantaggio al giro di boa del primo periodo con Lilja (Lupul-McMillan), i Ducks subiscono il ritorno di Chicago che raggiunge il pari sul finire del periodo con Bickell (Campbell-Bolland); nel periodo centrale poi ci pensano Corey Perry (Beleskey-Lydman) a riportare avanti i padroni di casa e Jonas Hiller a mantenerli sempre in vantaggio grazie ad 11 salvataggi nel periodo centrale e ben 19 negli ultimi venti minuti che vedono i Ducks tirare a Crawford la miseria di 2 volte.
Diamo adesso un’occhiata alle 3 stelle della serata: terzo gradino per Shea Webber (Nashville) autore di un gol e 2 assist nella vittoria su Columbus; seconda piazza per Andrew  Brunette (Minnesota) a referto con 2 reti e un’assist nella vittoria all’ overtime su Phoenix. Primo posto per Tomas Vokoun (Florida), autore di 32 salvataggi nella vittoria sui Rangers.