I Broncos rovinano la festa al Milano

di Groden

Hockey Milano Rossoblu-S.S.I. Vipiteno 2-3 d.t.r. (0-0; 2-0; 2-1)
Reti: 21.58 Migliore, 34.15 Caletti, 42.33 Bustreo, 59.20, Hackhofer
Rigore decisivo: Hackhofer

Babbi Natale RossoBlu

I Rossoblu tornano all’Agorà dopo la brutta sconfitta con il Caldaro, per un pronto riscatto.

Di fronte trovano la capolista Vipiteno, vittoriosa sull’EV Bozen nell’ultima giornata. Serata incentrata sui tifosi del Milano, come sempre numerosi e meravigliosi; questa serata è tutta per loro con la distribuzione di palloncini all’ingresso per colorare di rossoblu il palazzo e nel terzo tempo sono stati distribuiti cappellini da Babbo Natale per la festa finale, inoltre al primo intervallo sono stati premiati due club di tifosi, in primis la stupenda curva del Milano, e durante il secondo intervallo è stata sorteggiata una maglia ufficiale dell’Hockey Milano firmata da tutti i giocatori. Ancora valida l’iniziativa Datti all’Hockey, grazie alla quale per ogni biglietto intero acquistato ne è stato regalato uno.

Nella squadra di casa fa il suo rientro Borghi, assente così il solo Boldo.
I Rossoblu iniziano subito in avanti rendendosi pericolosi con Latin, Lo Presti e Peruzzo ma fa buona guardia Trangust.
Alla prima penalità del Milano inflitta a Tomasello sale in cattedra Della Bella con una grande parata in tuffo.
Ancora pericoloso il Milano con Ondrej dalla blu, Dias che sbaglia di pochissimo e Migliore il cui tiro viene respinto dall’estremo altoatesino.
Sul finale di tempo sono ancora i rossoblu a sfiorare il vantaggio con Dias e Ondrej ma è Trangust a negare la gioia del goal ai tifosi milanesi

Il secondo drittel inizia con il Vipiteno in avanti con Scardoni, ma para Della Bella e subito dopo arriva il vantaggio rossoblu con Migliore su assist di Caletti.
La squadra di casa galvanizzata dal vantaggio si rende ancora pericolosa con Peruzzo, lo stesso Migliore, Delfino e capitan Tomasello ma Trangust non si lascia sorprendere.
Al 34.03 grande rissa con 4 penalità inflitte dagli arbitri a Delfino, Latin, Schenk e Lanz.
Calmati gli animi, il Milano realizza il raddoppio con un’azione personale di Caletti dopo aver messo a sedere l’estremo altoatesino. Il finale del tempo è caratterizzato da una doppia superiorità, non sfruttata, per gli ospiti che sfiorano la rete con Bustreo e Rainer ma è bravo Della Bella a non farsi superare.

Il terzo drittel è tutto targato Vipiteno che fin dalle prime fasi si butta in avanti e realizza la meritata rete con Bustreo.
A questo punto gli ospiti tentano invano di pareggiare con Kofler, Hamilton e Bustreo e i Rossoblu, con timidi tentativi, provano, invece, a chiudere la partita con Migliore, Migliavacca e Delfino ma Trangust abbassa la saracinesca.
Al 57.20 penalità a Gander. Al 59.11 timeout per gli ospiti che tolgono l’estremo al rientro in pista.
Al 59.20 arriva la beffa targata Hackhofer con un fendente dalla blu.
Le squadre vanno così al supplementare dove succede davvero poco, solo un paio di occasioni per parte con Hamilton e Kofler per gli ospiti e Lo Presti e Migliore per i rossoblu ma questa sera le gabbie sono ben difese.
La partita viene decisa ai rigori con Caletti e Peruzzo i cui tiri vengono respinti da un attento Trangust e con Hamilton e Hackhofer che realizzano, regalando la vittoria alla propria squadra.
Alla fine del match i giocatori del Milano hanno augurato ai presenti un felice natale e noi con loro porgiamo i nostri più sentiti auguri a tutti i tifosi di hockey.
La prossima partita vedrà il Milano impegnato sul campo difficilissimo del Gherdeina domenica 26 dicembre.

Le foto della partita: https://www.hockeytime.net/foto/serie-a2/?album=33&gallery=445