Il 60° Minuto: I Capitals interrompono la serie negativa.

Quattro partite nella domenica di Hockey, nell’unica giocata ad est i Capitals dopo otto partite perse ritrovano il sorriso vincendo in trasferta contro Ottawa.
Nelle gare che si sono giocate ad ovest invece successo esterno per Dallas in casa di Detroit, mentre  Chicago batte di misura i Kings tra le mura amiche; infine successo sempre di misura degli Avalanche su Montreal.

I Risultati:

Dallas Stars-Detroit Red Wings 4-3OT (2-2;0-1;1-0;1-0)
Los Angeles Kings-Chicago Blackhawks 2-3 (0-1;1-2;1-0)
Washington Capitals-Ottawa Senators 3-2 (0-2;3-0;0-0)
Montreal Canadiens-Colorado Avalanche 2-3 (1-1;1-2;0-0)

I Capitals sono di scena allo Scotiabank Place contro i Senators, con un record negativo di otto partite perse consecutive; all’inizio di match Washington cerca timidamente di farsi avanti dalle parti di Elliott, ma alla prima occasione utile sono i padroni di casa che colpiscono con Shannon (Winchester) al 07:11.

I Capitals cercano di non mollare la presa, ma un contropiede finalizzato da Kelly che sfrutta un assist al bacio di Neil da dietro alla gabbia porta la franchigia canadese avanti 2-0 al 13:55.
Negli ultimi istanti di primo tempo i Caps pressano dalle parti di  Elliott e segnano ma il cronometro non perdona e quando il disco varca la gabbia il tempo è già scaduto.
Il gol comunque è nell’aria e dopo nemmeno 34 secondi dall’inizio del secondo tempo arriva il gol di Perreault (Knuble-Laich); decisamente un altra squadra quella scesa sul ghiaccio nel secondo periodo, passa un minuto dal primo gol ed ecco il pari confezionato da Fehr (Ovechkin).
I Capitals  approfittano dello sbandamento di Ottawa e in PP Perreault (Fehr) complice una mischia davanti alla gabbia di  Elliott che lo fa trovare con la porta spalancata davanti, segna il gol del vantaggio.
Ottawa non riesce a replicare, e nemmeno nel terzo tempo i padroni di casa sono pericolosi anzi e Ovechkin che cerca senza però riuscirvi il sigillo personale; l’importante è però che Washington vince chiudendo una striscia negativa che durava ormai da inizio dicembre.

Le tre stelle di serata portano il nome di Loui Eriksson (Dallas) 1 gol e 2 assist, Mathieu Perreault (Washington) 2 gol per lui e Jonathan Toews (Chicago) 1 gol e 1 assist.
Da ricordare oltre ai sopracitati c’è Brenden Morrow (Dallas) con una doppietta realizzata.