Il Real batte l’Egna.. e sostiene il S’Anna

di Beppe Turina

Il Real batte l’Egna.. e sostiene il S’Anna.. due volte complimenti Real
Ieri sera davanti ad un buon pubblico, più di mille persone presenti al Tazzoli, il Real Torino fa vedere una buona prova, confermando ampi miglioramenti di crescita e batte i terzi della classe scesi a Torino non di certo per fare le comparse.
Per la partita del cuore a favore dell’ospedale S’Anna vi è il gemellaggio tra le giovanili della Juventus: era presente l’intera squadra primavera oltre che i giocatori Legrottaglie e Marchiso (testimonial del S’Anna) ed il dirigente ex giocatore molto amato dai torinesi Gianluca Pessotto.
Inizio spettacolare della partita, con una buona scenografia, vengono presentate tutte le squadre giovanili (il Real ha il settore più numeroso d’Italia, complimenti alla famiglia Traversa e a coach Zurek che ne hanno il grande merito) poi vi è l’apertura della lotteria per il S’Anna che porterà a donare a fine partita la buona cifra di tremila euro…

Disco d’inizio lanciato dal bianconero Marchisio, vede le due squadre fronteggiarsi alla pari fino al minuto 7’09” quando l’Egna passa in vantaggio con Domenico Perna (autentico trascinatore della squadra con Simone Donati) assistito da Enrico Chelodi.
Primo tempo che si chiude senza grandi sussulti e che vede Rizzi e Platè fare buona guardia delle loro gabbie.
Se il primo tempo è stato più di marca Egna il secondo lo è per il Real almeno nel punteggio, Real che passa al minuto 35’14” con Alexandar Petrov assistito da un brillante Julius Sinkovic, Real che sfutta bene il Power Play, Egna che era andato in Penalty Killing al minuto 33’46” per un fallo di ostruzionismo di Pellettier.
Inizia il terzo tempo, che se ha visto il primo emergere l’Egna, il secondo il Real la sorte ha voluto che il terzo fosse equilibrato nel punteggio.
Passa per primo L’Egna al 44’23” con Hannes Walter assistito da Calder e Donati, ottima questa seconda linea dell’Egna.
Al minuto 42’40” Perna commette un’ingenuità, colpisce con il bastone un giocatore del Real e concede al Real di giocare il suo terzo Power Play che concretizzerà al minuto 42’57” con il sempre più sorprendente David Stricker assistito da Julius Sinkovic e Alexander Petrov.
A pochi secondi dalla fine è Simone Donati che fa tremare il Tazzoli con un missile che si scaglia sulla traversa per fortuna del Real. Donati che tra l’altro alcune stagioni fa è stato compagno di squadra di molti giocatori del Real nella Valpe.
All’overtime è il Real a passare con una bella azione della sua prima linea finalizzata da Julius Sinkovic, quest’anno l’Egna al Torino ispira grandi rimonte.
Torino che gioca un superlativo Power Play con la finalizzazione del 75% delle opportunità sempre ben sfruttate dallo special team e che schiera una seconda linea inedita con Dfrenza-Pozzi-Canale che ha ben figurato.
Migliori in pista: Donati per l’Egna e Laine per il Torino.

REAL TORINO INA Assitalia – EGNA RIWEGA 3-2 ot(0-1; 1-0; 1-1; 1-0)
Tiri: Real 38 – Egna 33
Penalità: Real 4 – Egna 6