Il Milano supera il Merano e agguanta il terzo posto

di Groden

Hockey Milano Rossoblu-H.C. Merano 6-2 (1-1; 2-0; 3-1)

Partita importante quella che si è giocata questa sera all’Agorà tra due squadre che arrivano entrambe da un periodo positivo: da una parte il Merano che viene da 4 vittorie consecutive e dall’altra un Milano che ha vinto le ultime due partite tra le mura amiche ed è a caccia della terza vittoria.
Nel Merano assenti Max Ansoldi, squalificato, Quagliato e Rizzi, impegnati con la nazionale Under 20, nei Rossoblu ancora assente Borghi per infortunio, recuperano invece Dias e Delfino.
Al 1.50 prima occasione della partita per Dias che si presenta davanti a Baur che para, subito dopo è il palo a dire di no a Wunderer che raccoglie un disco respinto dall’estremo meranese su tiro dalla blu di Johnson.
Dopo alcuni interventi di Della Bella su Oberdorfer, Tiihonen e Nedved arriva la rete del Milano: Migliore lancia in contropiede Dias che si presenta davanti a Baur e insacca.

Al 16° è Lo Presti che con un fendente sfiora il palo, sul capovolgimento arriva il pareggio dell’ex di turno Palla che con un bel fendente trafigge Della Bella.

Il secondo drittel si apre con gli ospiti in avanti che si rendono pericolosi con Mitterer, Tiihonen, Konsorada e Moren ma l’estremo milanese non si lascia sorprendere.
Al 33.53 arriva il goal del vantaggio del Milano con Delfino che dopo un primo tiro respinto da Baur raccoglie il disco e insacca.
Gli ospiti reagiscono e pochi secondi dopo il vantaggio rossoblu colgono un palo con Palla.
Sul finale del tempo è ancora la squadra di casa a rendersi pericolosa con Migliore e Ondrej.
Al 39.12 i Rossoblu, in superiorità per penalità fischiata a Huber, realizzano con Johnson il cui tiro dalla blu trafigge Baur.

Il terzo tempo inizia con il Milano in inferiorità ma è Caletti che si presenta, senza successo, davanti all’estremo meranese.
I Rossoblu non intendono fermarsi e dopo un tiro pericoloso dalla blu di Ondrej realizzano la quarta rete con Lo Presti bravo a liberarsi partendo da dietro la porta avversaria.
Ancora pericolosa la squadra di casa al 53.25 con la traversa colta da Migliore prima della rete di Re, liberato da Dias, in superiorità per penalità inflitta a Nedved.
Il finale del tempo vede un goal ininfluente di Faggioni per gli ospiti e rete di Dias per i rossoblu che raccoglie il disco respinto da Baur su tiro dalla blu di Raymo per il 6 a 2 finale.
Prossimo appuntamento per il Milano è fissato per domenica 12 dicembre a Egna contro l’ev Bozen.

Reti: 14.15 Dias, 18.09 Palla, 23.52 Delfino, 39.12 Johnson in superiorità, 47.04 Lo Presti, 54.14 Re in superiorità, 55.32 Faggioni, 56.20 Dias