U20 – Vittoria del Cortina contro il Gardena

(com. stampa SG Cortina, Luca Dell’Osta) – Ci speravano, o forse no. L’unica cosa certa è che, almeno sulla carta, la sfida tra le U 20 di Cortina e Gardena, sabato pomeriggio all’Olimpico di Cortina, risultava tutta sbilanciata in favore degli ospiti, primi in classifica e ricchi di giocatori che militano regolarmente nel campionato di A2.

Una partita tutta da gustare, quindi, con un Cortina che deve dimostrare qualcosa in più rispetto alle sconfitte degli ultimi turni, e che registra due assenze importanti (Roberto De Biasi e Gabriele Moretti) causate dall’influenza.

I toni della partita sono subito altissimi: le due squadre si affrontano a viso aperto senza esclusione di colpi infiammando il numeroso pubblico presente con azioni di grande pregio. Ma il Gardena non è primo in classifica per un caso e infatti, dopo pochi minuti, inizia a gestire il gioco soprattutto grazie alla superiorità fisica e al gran pattinaggio di molti suoi giocatori. Gli scoiattolini allenati da coach Richard Podrabsky però non ci stanno e violano per primi la rete avversaria con un goal di Silvio Cornetti (assist di Luca Rapisarda), dopo un’azione di forza orchestrata da tutta squadra. Passano pochi secondi e il Gardena recupera approfittando di una doppia superiorità numerica, portando il risultato sull’uno pari, che si manterrà fino al primo suono di sirena.

Quando si torna sul ghiaccio, si vede pattinare solamente il Gardena, che riesce a portarsi in vantaggio con ben due reti; solamente alla fine del drittel i biancocelesti riescono ad accorciare le distanze con Federico Lacedelli (assist di Luca Rapisarda e di René Vallazza).

Nello spogliatoio per l’ultimo riposo, Podrabsky incita i suoi visto che la vittoria non è ipotesi così remota: al rientro sul ghiaccio, i giocatori ampezzani tornano a pattinare con i muscoli e con il cuore, ma incassano subito il goal del 2 a 4. La squadra però reagisce in maniera ottimale con pattinaggio sopraffino e azioni di altissima fattura; Luca Rapisarda prima accorcia le distanze regalando il 3 a 4 al Cortina e poi, con un altro goal (assist di Luca Zanatta), arriva il pareggio.
E la rete della vittoria arriva con i fratelli Lacedelli: su assist di Federico, il più giovane Riccardo (classe 1995), a 1.19 dalla fine del match, porta il Cortina sul 5 a 4. Nonostante l’allenatore gardenese faccia entrare in campo il sesto uomo di movimento, lasciando la porta sguarnita, il Gardena non riesce a riprendere gli scoiattoli che, al suono della sirena, esultano e ringraziano il pubblico che applaude con passione.

Tags: