Sconfitta di misura del Cortina contro il Ritten Sport

(com. stampa SG Cortina) – Un Cortina in un ottimo momento di forma ospita il Ritten sport: assenti Burns e Luca Zanatta nei padroni di casa e Antti Nyrhinen negli ospiti.
Prima parte di tempo con continui cambi di fronte e con quasi 5 minuti di gioco senza un solo fischio arbitrale. Al 7:59 Gagliardi fa accomodare in panca puniti Buckely per una trattenuta e il Cortina ne approfitta: colpo da maestro di Johansson che sotto porta inquadra l’unico spiraglio lasciato da Cloutier. Stesso copione, ma a parti invertite al 13:36: ad accomodarsi in panca puniti questa volta è Posmyk ed il gol è di Gruber che dalla blu batte Munro, grazie anche al traffico davanti al goalie ampezzano.

Miracolo di Cloutier in apertura di seconda frazione: buona azione di Schultz che serve un ottimo disco a Lino de Toni, la cui conclusione è parata dall’estremo difensore franco-canadese.

Il periodo centrale scorre veloce senza grandi sussulti sino al 15:53 quando Baker è lesto a raccogliere un rebound lasciato dal goalie ampezzano insaccandolo sotto alla traversa. Passano solo 6 secondi e il Ritten è costretto a giocare in inferiorità numerica a causa di un’ostruzione di Ploner: sono, però, ancora gli uomini di Erwin Kostner ad andare a rete con un contropiede di Higgins che porta gli ospiti al secondo riposo con due gol di vantaggio.

Nella terza frazione il Cortina prova a farsi sotto e dopo 13 minuti riesce ad accorciare le distanze con Wennerberg. Nonosante il forcing finale, con Munro a lasciare spazio ad un giocatore di movimenti in più, i ragazzi di McKay non riescono a portare l’incontro all’overtime e il Ritten Sport esce dall’Olimpico a bottino pieno.

Grazie alle concomitanti sconfitte di Fassa ed Alleghe il Cortina rimane a 2 punti dall’ottavo posto e a 4 punti dal settimo e non perde terreno rispetto alle dirette concorrenti, ma proprio questo è un motivo in più di rammarico ripensando al gol segnato da Higgins in inferiorità numerica che ha regalato, di fatto, la vittoria alla squadra altoatesina.