I Killer Bees espugnano la Resega e completano la pratica Lodrino

(com. stampa Varese Killer Bees) I varesini giocano la migliore partita di sempre , supportati dal nuovo sponsor Brivio – Enel Green Power.

Esame importante quello superato dalle Api lo scorso sabato alla Resega. I varesini hanno imposto i loro ritmi senza mai cedere l’iniziativa agli avversari dimostrando a sorpresa un ottimo controllo del match che ha visto il tabellino penalità fermo a soli 8 minuti.

Suominen e compagni hanno vinto tutte le partite dall’inizio del campionato, otto fino ad ora, dando prova di una superiorità tecnica e fisica oltre che di una gran forza di volontà.

Le squadre scendono sul ghiaccio guardinghe , i varesini insidiano fin da subito il terzo avversario, provando qualche conclusione dalla distanza. Bisogna attendere il 10’03” per vedere la prima marcatura varesina creata dall’intesa Cesarini – Toletti, finalizzata da una conclusione di Merzario che supera Foglia. L’esultanza del Varese dura poco, infatti all’11’53” in occasione di un cambio di linee errato nel reparto difensivo varesino Bizzozzero riporta il risultato in parità: 1 a 1. I padroni di casa provano a prendere in mano la partita e vanno di nuovo a segno al 16’53” con Domeniconi che insacca un disco sottoporta in solitaria. Le Api , non ci stanno, attaccano, e trovano la parità al 17’17 grazie a un gran tiro dalla blu sempre di Merzario che infila tra i gambali Foglia ,sorpreso dalla conclusione dell’esperto varesino.

Il periodo centrale vede i Killer Bees mettere in difficoltà i loro avversari che non riescono a gestire il match e cominciano ad incassare penalità favorendo l’azione offensiva in superiorità numerica dei loro avversari. Capitan Suominen a segna la rete del 3 a 2 al 25’11” assistito da un Toletti particolarmente in serata. Le Api sono salgono in cattedra e presidiano costantemente il terzo avverario: al 27’44” Merzario non perdona un errore della difesa e assistito da Rotolo segna il 4 a 2 fissando la propria tripletta personale. Il Pregassona prova a reagire ma Mitrano non concede nulla. Fogliopara autore di un lodevole lavoro in fase difensiva ad esce in solitaria dal terzo al 34’36 superando Foglia per il 5 a2 che chiude l’incontro. I minuti passano, senza vedere fruttare la reazione delle Volpi Rosse che in occasione di un contropiede si vedono nuovamente punite da una azione in solitario di Toletti che semina il panico nella difesa infilando l’incrocio dei pali andando a marcare l’ultima rete del match al 38’54.

Il terzo drittel vede i varesini controllare il match in maniera sapiente senza lasciarsi coinvolgere in minuti di penalità e nervosismi,dimostrando una maturità ed una consapevolezza che rassicura Coach Cacciatore per il futuro. L’incontro si chiude senza ulteriori acuti ,con il risultato definito sul 6 a 2 ed il primato in classifica ancora nelle mani varesine.

Miglior benvenuto non poteva esserci per il nuovo Top Sponsor delle Api Brivio – Enel Green Power, azienda specializzata nell’impiantistica nel settore delle fonti rinnovabili che sarà presente sui caschi del team varesino e presso lo stadio del Palalbani. Nella figura di Mariella Brivio, l’azienda con sede a Besozzo, entra a far parte del circuito di partner del team varesino supportando il progetto sportivo delle Api che vedono rafforzarsi le basi di crescita nel campionato elvetico stimolati da un nuova positiva “Energia”.

A distanza di 24 ore dall’incontro di Lugano, le Api sono state impegnate dalla sfida con il Lodrino che si è rivelata una pratica da eseguire con il risultato mai in discussione e ed i varesini che hanno da subito imposto i loro ritmi di gioco conquistando il match con il risultato di 12 a 3. Da segnalare la prestazione di Di Pietro grande lavoratore del gruppo varesino che ha visto gratificati i tanti anni di sacrificio in squadra marcando una tripletta con una prestazione di grande valore.

Il prossimo incontro è in programma il 24 Novembre ad Ascona alle 20:15, per la sfida con la seconda in classifica distaccata di un punto, per una match che in soli due anni ha già preso il sapore del Derby.

Hc Pregassona – Varese Killer Bees: 2 -6 (2:2, 0:4, 0:0)

Varese Killer Bees – Hc Lodrino : 11— 3 (4:1 , 3:1, 4:1)

Formazione di entrambi gli incontri: Mitrano, Albanesi, Vischi, Barban, Milani, Fo-gliopara, Ostinelli, Rizzo, Terruggia, Malacarne, Rotolo, Cesarini, Merzario, Suominen, Toletti, Di Pietro.

Coach: Cacciatore.

Penalità: Pregassona 10 x 2’ + 2 x 10’ – Varese Killer Bees 4 x 2’

Reti: 10’03″ Merzario ( Toletti), 11’15″ Bizzozzero ( Ghilioni , Grassi ), 16’53″ Domeniconi ( Ghilioni ), 17’17″ Merzario ( Toletti ), 25’11″ Suominen ( Toletti ), 27’44″ Merzario ( Rotolo ), 34’36″ Fogliopara, 38’542 Toletti.

Penalità: Varese Killer Bees 3 x 2’ Hc Lodrino 7 x 2’

Reti: 1’25” Toletti ( Merzario ), 6’17” Toletti ( Merzario ), 11’48” Cesarini ( Milani ), 13’20” Merzario ( Cesarini e Fogliopara), 17’23” Gioia ( Armanini ), 22’39” Armanini ( De Sacco ), 25’59” Fogliopara ( Teruggia ), 26’45” Toletti ( Merzario ), 34’42” Di Pietro ( Toletti ), 41’06” Rizzo, 54’38” Suominen ( Rizzo), 55’20” Di Pietro, 59’59” Di Pietro.