La Valpe addomestica i Lupi capoclassifica

(com. stampa HC Valpellice) – Coach Martinelli si dimostra come sempre saggio profeta ed i suoi discepoli salgono a Brunico per infierire sul Pusteria nell’inviolata sinora Leitner Arena con 6 reti a 2 in diretta Tv.

Val Pusteria di coach Mair ancora senza Nikkilä e con Commisso tra i pali ma con ben 4 linee in attacco; risponde Martinelli con la novità di capitan Iannone insieme a McDonough ed al rientrate Luch Aquino scalando Tony Aquino con Frigo e Nikiforuk. Arbitrano Colcuc e Gastaldelli in diretta TV.

Il primo tempo si chiude a reti bianche dopo un periodo equilibrato senza che tuttavia le due squadre più prolifiche del Campionato espongano a troppi pericoli i due portieri.
Unici brividi al 12° una grande occasione in uno contro zero in PK di Nikiforuk che tira fuori e sulla replica con un tiro di Bona fermato da Ganzak di pattino sulla linea di porta.

Grande inizio di secondo tempo dei valligiani che dopo due minuti ed in soli 17 secondi piazzano un micidiale uno – due di Saviels, assistito da McDonough e Luciano Aquino con un tiro dalla blu e con una micidiale controfuga di bomber Lucino Aquino lanciato da Iannone.
Poi due occasioni per McDonough e Iannone ancora in PK ben sventate da Commisso con la Valpe assai meglio di un ValPusteria che stenta a riorganizzarsi.
Ci vuole un powerplay goal di Jensen al decimo per bucare un grande Regan ma passano pochi secondi ed è Nikiforuk a portare a 3 le reti biancorosse deviando un bel tiro di Trevor Johnson dalla blu.
Ci pensa poi Anthony Aquino al 14° a sfruttare un errore di Kelly ed a involarsi tutto solo per il 4 a 1 scatenando la reazione del Pusteria ma è Regan a fare gli straordinari prima del solito powerplay goal di Jensen a 45 secondi dalla sirena

Ma la Valpe riparte nel terzo tempo con la stessa determinazione dei primi due periodi ed è l’ormai “solito” Luca Frigo dopo 3 minuti a deviare alle spalle di Commisso un tiro dalla blu di Martinelli. Poi imperversa anche la terza linea con una bella azione Silva – Pozzi e con una serie di controfughe tra cui al 13° quella del duetto Luciano Aquino – Iannone con sassata finale del capitano per l’incredibile quanto meritato 6 a 2.
Ultimi minuti di assalti finali della capolista complice alcune penalità valligiane, anche dovute alla stanchezza, che costringono la difesa ad un duro lavoro anche in 3 contro 5 con un sontuoso Regan a chiudere tutti i varchi.
Finisce con i pusteresi a perdere la testa ed a picchiare per frustrazione prima Luciano Aquino, che deve uscire poi Martinelli, prima della sirena finale che sancisce un grandissimo trionfo della Valpe e la prima sconfitta casalinga dell’anno per i Lupi.

In vetta nulla cambia causa vittorie concomitanti di Renon e Bolzano; per la Final Four si decide tutto sabato a Torre Pellice!

H.C. VALPUSTERIA – VALPELLICE ARCE 6 – 1 (0-0) (2-4) (0-2)
Reti:
21.45 Saviels (L.Aquino – McDonough)
22.02 L.Aqino (Iannone)
29.49 Jensen
30.05 Nikiforuk (Martinelli-Johnson)
33.42 A.Aquino (Ganzak-Runer)
39.15 Jensen
43.10 Frigo A.Aquino-Martinelli)
47.22 Iannone (l.Aquno)

httpvh://www.youtube.com/watch?v=npduKoag4ek

Tags: