Prova di forza del Real. Annichilito l’Agordo

Vola il Real Torino con due vittorie pesantissime sulle 10 volte campionesse d’Italia dell’Agordo. In classifica ora i punti sul Bolzano sono 4, con una partita in meno giocata. Gli unici precedenti della passata stagione tra le due squadre risalivano allo scorso dicembre quando le agordine vinsero sulle piemontesi per 8-3 e 5-3. Non ci furono rivincite nel girone di ritorno e l’Agordo dovette perdere le partite a tavolino.

Il Real contro l’Agordo s’è dimostrato magari non appariscente ma quadrato e oppressivo fino allo sfinimento. Una volta scardinata la difesa dell’Agordo il Torino è andato poi a dilagare con De la Forest e Carignano principali incubi delle venete. Assenti l’infortunata Elena Ballardini in difesa per il Real, Sabrina Viel, Nikita Dal Zotto, Manu Xais e il gruppo dell’Asiago per le venete.

Nella prima partita la rete che sblocca il risultato arriva nel periodo centrale con Casassa e Saletta che in 20 secondi segnano una doppietta. Improvvisa la rete ospite che rimete in discussione la gara ma comiciano a fioccare le penalità per l’Agordo e il Torino ne approfitta in powerplay: 3-1 di Ricca e 4-2 di Carignano due minuti dopo la rete della veneziana Toffano. Nel terzo tempo l’Agordo crolla stremato dal lungo viaggio ma soprattutto dalla panchina cortissima (2 linee contate sul ghiaccio). Non erano poi al meglio alcune ragazze tra cui la punta di diamante Zandegiacomo, utilizzata non tantissimo nella seconda partita visibilmente dolorante.

Con queste premesse il Real nella gara di domenica ha potuto spadroneggiare. All’8° minuto le rosso-nere reclamano subito il gol ma il disco, sfuggito dal guantone di Bressan e prontamente spazzato via da un difensore, non aveva passato la linea. Il Real ci riprova al 10:15 ma questa volta coglie la traversa. L’Agordo c’è ma sono le piemontesi le più pericolose. Al 10:48 Zandegiacomo si porta a rimorchio 4 ragazze piemontesi ma nel coast to coast davanti al portiere perde il disco contrastata dalla retroguardia torinese. Jennifer Bressan è più volte chiamata in causa e deve cedere al 15° per la rete di Casassa che centra il quinto buco, cioè tra i gambali del portiere. Le reti sono due al 16° con Orifici e al 18° De la Forest semina il panico: coglie una traversa al 17:19 e un palo 16 scondi; sulla stessa azione capitan Carignano trova il 3-0. Anche Denise Orifici vuole far tintinnare la traversa e ci riesce al 18:30 ma riesce anche a rimediare una penalità. In inferiorità l’Agordo si scopre e in 2 contro 1 a 9 secondi dalla fine Carignano con uno slap ravvicinato si fa parare il disco ma non fallisce sulla ribattuta: 4-0.
L’Agordo si scoraggia e il Torino insiste con l’utilizzo anche della terza linea che riesce a tenere bene la pista. L’azione più pericolosa dell’Agordo è al 31:10 con Vallazza che al limite del fuorigioco si invola solitaria contro Chiara Traversa. Il suo tiro si infrange però sulla maschera del portiere. Dopo il 5-0 di De La Forest a metà partita, nell’ennesimo powerplay del Torino tintinna un altro palo al 34:20. Anche in 5 contro 5 il Torino più fresco e più lungo assedia la gabbia di Bressan, pericolosi i tiri di Ricca, difensore che ha sempre sulla stecca un ottimo slap. Dopo un’altra occasione pericolosissima di Carignano anche l’Agordo al 36:14 prova a far lavorare l’ex portiere della Norwich Un. con Zandegiacomo che taglia per Silvia Toffano la quale manca il tip-in. Prima della seconda sirena c’è ancora il tempo per una doppia occasione di Saletta al 37:30 e per il 6-0 di De La Forest a 33 secondi dal riposo.
Nel terzo periodo la musica non cambia: al 48° altra rete di Carignano (tripletta personale) in powerplay. Sul 7-0 entrambi gli allenatori sostituiscono il portiere e al 50:22 Fabio Vicenzi chiama time-out per l’Agordo. La scossa non risolleva la giornata no delle venete e al 50:57 Valentina Ricca mette il disco in rete con un tiro di back all’incrocio. Al 54:44 l’Agordo segnerebbe il 9-0 ma il capoarbitro Simone Lega non convalida la rete di Carola Saletta. Il capitano dell’Agordo Friz trova finalmente il gol della bandiera al 56:39 e al 57:25 Federica Zandegiacomo non finalizza due occasioni con tiri troppo ravvicinati. Il weekend no dell’Agordo finisce con un errore di Da Rocco che non trattiene il disco nella blu e fa partire in contropiede De La Forest. Benché trattenuta disperatamente, la piemontese riesce a bucare Bressan e travolgere la stessa per il 9-1 finale.

Il Real Torino è al settimo cielo con le 4 nette vittorie contro le dominatrici degli ultimi 15 anni. Il sogno di portare via lo scudetto da sempre prerogativa dell’agordino e del capoluogo sudtirolese potrebbe diventare realtà.

Real Torino-Agordo 7-2 (0-0, 4-2, 3-0)
Reti
: 23:55 (1-0) Eugenia Casassa (Carola Saletta), 24:15 (2-0) Carola Saletta, 24:50 (2-1) Clara Vallazza (Federica Zandegiacomo), 29:33 (3-1=PP) Valentina Ricca (Anna De La Forest), 36:06 (3-2) Silvia Toffano, 38:26 (4-2=PP) Silvia Carignano, 45:28 (5-2) Anna De La Forest (Silvia Carignano, Valentina Galliana), 48:28 (6-2) Martina Gili, 54:41 (7-2) Anna De La Forest
Real Torino: Traversa Chiara (Conte Stefania); Ricca Valentina, Ballardini Elisa, Casassa Eugenia, Di Giovanni Melissa; De La Forest Anna, Carignano Silvia “C”, Saletta Carola, Orifici Denise, Galliana Valentina, Gili Martina, Brunero Miriam, Borello Giada, Battaglia Enrica, Di Mase Alessandra
Agordo: Bressan Jennifer (dal 49:18 Bergamini Deborah); Friz Manuela “C”, Cossalter Emma, De Biasio Antonella, De Rocco Linda; Croce Barbara, Zandegiacomo Federica, Crepaz Stephanie, Caldart Nicole, Vallazza Clara, Toffano Silvia
Arbitro: Marco Montesi
Tiri: 43-28 (5-7, 20-7, 18-14)
Penalità: 2-10 (2-0, 0-8, 0-2)

Real Torino-Agordo 9-1 (4-0 2-0 3-1)
Reti
: 14:06 (1-0) Eugenia Casassa (Valentina Galliana, Anna De La Forest), 15:43 (2-0) Denise Orifici, 17:38 (3-0) Silvia Carignano, 19:51 (4-0=PP) Silvia Carignano (Valentina Ricca), 29:19 (5-0) Anna De La Forest (Silvia Carignano, Valentina Ricca), 39:27 (6-0) Anna De La Forest (Valentina Galliana, Elisa Ballardini), 47:58 (7-0=PP) Silvia Carignano (Valentina Galliana, Anna De La Forest), 50:57 (8-0) Valentina Ricca (Miriam Brunero, Alessandra Di Mase), 56:39 (8-1) Manuela Friz, 57:41 (9-1) Anna De La Forest
Real Torino: Traversa Chiara (dal 47:58 Cerini Elisa); Ricca Valentina, Di Giovanni Melissa; Ballardini Elisa, Casassa Eugenia; Carignano Silvia “C”, De La Forest Anna, Galliana Valentina; Saletta Carola, Orifici Denise, Gili Martina; Brunero Miriam, Borello Giada, Battaglia Enrica, Di Mase Alessandra, Avanzi Virginia
Agordo: Bressan Jennifer (dal 48:10 Bergamini Deborah); Friz Manuela “C”, Cossalter Emma; De Biasio Antonella, De Rocco Linda; Croce Barbara, Zandegiacomo Federica, Crepaz Stephanie; Caldart Nicole, Vallazza Clara, Toffano Silvia
Arbitro: Simone Lega
Tiri: 62-21 (26-2, 20-6, 16-13)
Penalità: 8-16 (2-6, 2-8, 4-2)

Classifica:
.                  ot
.      P.ti PG V P V P  gol
Real TO  12  4 4 0 0 0 23-4
Bozen 84  8  5 3 2 1 0 17-11
Agordo    4  5 1 4 0 1  8-27
Appiano   3  4 1 3 1 1 10-16

[TABLE=139,0]