Una grande Italia sconfigge la Rep. Ceca

Seconda partita del torneo internazionale di ice sledge hockey a Fondo, in Val di Non. In pista si affrontano due squadre “amiche”: l’Italia di coach Da Rin contro la Rep. Ceca di Berger e soci.

Inizio scoppiettante per l’Italia che passa in vantaggio al 3′ grazie al gol da posizione centrale del campione altoatesino Florian Planker, ben servito dal suo compagno di club Gianluigi Rosa. In questa occasione il giovane portiere Jan Matousek, stranamente fatto partire titolare, non è esente da colpe, con il disco che gli passa tra il ghiaccio e il guantone. I cechi non accusano il colpo e la loro risposta arriva subito ma trovano un Santino Stillitano attento.
Rispetto alla prima partita del torneo i ritmi già dall’inizio sono elevati ma la Rep. Ceca non ha ancora tolto quella “ruggine” vista nella prima partita e così è spesso vittima della difesa italiana.

I nostri affondano ancora diverse volte nel terzo d’attacco grazie a grandi azioni collettive, con passaggi di prima e gioco a testa alta, così si presentano davanti a Matousek prima Werner Winkler, poi Gregory Leperdi e dalla linea blu Gianluca Cavaliere. Il portiere ceco, questa volta incolpevole, cede agli italiani solo al 14′ quando a seguito dell’ennesima grande azione di squadra Florian Planker tira forte ma non centra lo specchio della porta, il disco finisce sulla rete di protezione, rimbalza in pista dove un fortunato e bravo Gianluigi Rosa segna con la stecca sinistra. Il primo tempo finisce così molto in fretta, grazie al gioco sostanzialmente corretto e ad un arbitraggio che lascia giocare parecchio.

Alla ripresa del gioco i cechi cercano di ridurre le distanze portandosi in attacco e in una di queste occasioni Bruno Balossetti è costretto al fallo da ultimo uomo pur di fermare l’avversario e l’arbitro aggiudica il rigore agli ospiti, per la Rep. Ceca parte Michal Geier che dalla media distanza e senza troppe finte tira ma Santino Stillitano chiude bene con il corpo il palo alla sua sinistra ed evita il gol.
Sempre il “bad boy” Bruno Balossetti rimedia due minuti per ostruzione. L’inferiorità numerica italiana è da manuale e oltre a non subire gol andiamo anche al tiro con Florian Planker. Come al solito la reazione ceca non tarda ad arrivare e al 7′ del secondo tempo ancora Geier tira forte e alto ma il nostro portiere ci arriva deviando fuori. Altro fallo italiano ma siamo ancora noi ad essere più pericolosi grazie a Gianluigi Rosa: da davanti porta il suo tiro è tolto dall’angolo alto interno dal rientrato Michal Vapenka.
Ristabilita la parità numerica siamo ancora noi ad avere le occasioni migliori: prima la discesa di Gianluca Cavaliere su preciso passaggio di capitan Chiarotti viene fermata dalla parata del portiere ceco, poi è la coppia Florian Planker – Gregory Leperdi a 15″ dal termine del periodo a dare spettacolo, purtroppo senza esito positivo. Coach Massimo Da Rin sceglie comunque di far girare tutti gli uomini a disposizione e anche la seconda linea, tra cui il giovane Igor Stella. si rende protagonista di un’ottima prestazione. Anche il secondo periodo finisce sul risultato di 2-0.

A nemmeno 2′ dall’inizio del terzo periodo il nostro portiere si rende protagonista di due parate, mentre una bella incursione del ceco Zdenek Safranek è sventata alla grande dalla nostra difesa.
Alla fine capitoliamo al 6′ di gioco: su mischia alla destra della nostra porta Safranek tira raso ghiaccio, il disco viene deviato da un proprio compagno di squadra e finisce alle spalle del nostro portiere. Da qui inizia il calvario del pubblico accorso al PalaSmeraldo di Fondo che stimola la propria squadra al ritmo di calorosi tamburi e applausi. Anche grazie a questo sostegno i nostri non cedono e vanno vicino al gol: Gianluca “Cava” Cavaliere riceve da Florian “Flok” Planker e scende sulla fascia sinistra per poi passare ad Andrea “Ciaz” Chiarotti che dopo aver dribblato un avversario tira alto ma prende il casco di un accorto Vapenka. La reazione ceca arriva ma i nostri chiudono ogni spiraglio anzi a 1′ dal termine abbiamo ancora noi una netta occasione da gol con Gianluigi Rosa che intercetta il disco a centro pista e va in solitaria contro Vapenka che però non capitola.
La partita finisce con l’eccellente risultato di 2-1 per i nostri che così conquistano la vetta temporanea della classifica del torneo. La gioia e contentezza dei nostri è del tutto meritata in quanto sanno che questa partita era tutt’altro che facile e la vittoria è stata soprattutto merito di un gran gioco di squadra, in assoluto il fattore più importante.

Ora l’appuntamento è per questa mattina alle 10.00 con l’ultima partita di questo triangolare internazionale: Italia – Germania. I tedeschi, a un punto in classifica, devono per forza vincere nei tempi regolamentari per conquistare il primo posto.

Italia – Rep. Ceca: 2-1 (2-0; 0-0; 1-0)

Roster Italia
Portieri: 1 Santino Stillitano, 88 Rupert Kanestrin; difensori: 14 Bruno Balossetti, 6 Gianluca Cavaliere, 3 Gianluigi Rosa, 99 Giuseppe Condello; attaccanti: 22 Roberto Radice, 20 Igor Stella, 18 Florian Planker, 33 Andrea Chiarotti, 7 Werner Winkler, 73 Gregory Leperdi, 68 Valerio Corvino.

Roster Rep. Ceca
Portieri: 6 Michal Vapenka, 17 Jan Matousek; giocatori: 29 Pavel Kubes, 21 Tomas Kvoch, 82 Zdenek Habl, 65 Miroslav Hrbek, 30 Erik Fojtik, 96 Zdenek Krupicka, 75 Jiri Paul, 77 David Palat, 31 Tomas Mach, 26 Zdenek Klima, 10 Jiri Berger, 74 Michal Geier, 24 Zdenek Safranek.

Penalità Italia: 2 x 2′ Bruno Balossetti
Penalità Rep. Ceca: 0

Gol: 02’05” 1-0 Florian Planker (Gianluigi Rosa); 13’57” 2-0 Gianluigi Rosa; 36’10” 2-1 Zdenek Safranek.