EWCC – Passano Almaty e Vienna. Intricato il girone C

Gruppo B, Ankara (Tur)

L’Aisulu Almaty è la prima squadra a passare ufficialmente il primo turno di Coppa Campioni. Vincendo, anzi, stravincendo contro il Maribor per 16-0 potrà anche prendersi il lusso di perdere contro le ragazze di Ankara, cosa comunque di per sé improbabile. L’ultima giornata servirà solo per la consolazione del secondo posto con le Brûleurs de Loups del Grenoble che per la proprietà transitiva appaiono favorite rispetto alle slovene del Maribor.
L’Almaty, formazione che coincide con quella della nazionale del Kazakhistan, è ormai abbonata a questa manifestazione: l’anno scorso si fermò al girone di semifinale berlinese e batté in quell’occasione l’Agordo per 7-1. Nelle due edizioni precedenti le kazake hanno sempre raggiunto le finali.
L’Aisulu Almaty volerà in dicembre a Tampere per prendersi la rivincita sull’OSC Berlin e sulle campionesse finlandesi che non saranno rappresentate dall’Espoo come l’anno scorso ma dalle Ilves di Tampere. Con queste ci sarà la vincitrice del girone C.

  • 29.10.2010
    Aisulu Almaty (Kaz) – Grenoble B. d. L. (Fra) 4-0 (1-0, 3-0, 0-0)
    Milenyum Ankara (Tur) – Terme Maribor (Slo) 5-7 (1-2, 1-2, 3-3)
  • 30.10.2010
    Aisulu Almaty (Kaz) – Terme Maribor (Slo) 16-0 (5-0, 5-0, 6-0)
    Milenyum Ankara (Tur) – Grenoble B. d. L. (Fra) 0-10 (0-3, 0-1, 0-6)
  • 31.10.2010
    ore 15:00 Grenoble B. d. L. (Fra) – Terme Maribor (Slo)
    ore 18:00 Aisulu Almaty (Kaz) – Milenyum Ankara (Tur)

Classifica:
         p.ti G V P gol
1. Almaty   6 2 2 0 20-0
2. Grenoble 3 2 1 1 10-4
3. Maribor  3 2 1 1 7-21
4. Ankara   0 2 0 2 5-17

____________________________

Gruppo C, Jelgava (LAT)

Nel girone lettone si riapre tutto con la vittoria delle danesi dell’Herlev sul Riga padrone di casa. Un secco 6-0 che rende qualche chance di passaggio del turno dopo la sconfitta contro il Vålerenga. Le norvegesi a loro volta hanno battuto e di fatto eliminato il Polonia Bytom. Pertanto in caso di sconfitta contro il Laima Riga si potrebbero avere le tre squadre al vertice e si dovrebbe guardare la differenza reti.

  • 29.10.2010
    Herlev Hornets (Dan) – Vålerenga Oslo (Nor) 0-3 (0-1, 0-2, 0-0)
    Laima Riga (Lat) – P. Bytom (Pol) 8-1 (5-0, 1-1, 2-0)
    30.10.2010
    Vålerenga Oslo (Nor) – P. Bytom (Pol) 8-4 (3-2, 3-1, 2-1)
    Laima Riga (Lat) – Herlev Hornets (Dan) 0-6 (0-2, 0-0, 0-4)
  • 31.10.2010
    ore 14:30 P. Bytom (Pol) – Herlev Hornets (Dan)
    ore 18:00 Vålerenga Oslo (Nor) – Laima Riga (Lat)

Classifica:
           p.ti G V P  gol
1. Vålerenga  6 2 2 0 11-4
2. Herlev     3 2 1 1  6-3
3. Laima Riga 3 2 1 1  8-7
4. Bytom      0 2 0 2  5-16

____________________________

Gruppo D, St. Pölten (AUT)

Il calendario del girone di St. Pölten in Austria ha previsto nella giornata di sabato la vera sfida-spareggio tra le favorite del Vienna Sabres e le slovacche dello Spisska Nova Ves. Il risultato è stato un pesantissimo 11-0 per le austriache (74 a 29 i tiri) e a nulla servirà l’ultima giornata se non per le posizioni d’onore. Le Sabres volano così a Praga con una giornata d’anticipo per sfidare lo Slavia, le russe del Nizhny Novgorod e la vincente del girone di Bolzano. E’ la prima volta che una squadra austriaca raggiunge i gironi di semifinale.

  • 29.10.2010
    Spisska Nova Ves (Svk) – Miercurea Ciuc (Rom) 12-1 (1-1, 0-5, 0-6)
    Vienna Sabres (Aut) – UTE-Marilyn (Ung) 17-0 (5-0, 3-0, 9-0)
  • 30.10.2010
    UTE Marilyn – Miercurea Ciuc 6-0 (2-0, 1-0, 3-0)
    Vienna Sabres – Spisska Nova Ves 11-0 (2-0, 4-0, 5-0)
  • 31.10.2010
    ore 16:00 Spisska Nova Ves – UTE Marilyn   
    ore 19:00 Miercurea Ciuc – Vienna Sabres

Classifica:
        p.ti G V P  gol
1. Vienna  6 2 2 0 28-0
2. Spisska 3 2 1 1 12-12
3. Marilyn 3 2 1 1  6-17
4. M. Ciuc 0 2 0 2  1-18