Sabres Vienna già in fuga

Quattro partite e dietro alle Sabres Vienna c’è già il vuoto. Anche lo Slovan Bratislava è a puntegio pieno ma ha fin ora disputato solo due partite ed è pertanto a 6 punti dalle campionesse d’Austria. Tutte le altre squadre sono dietro dentro due punti con il Planegg che contro l’Olanda ha tirato una boccata d’aria stravincendo per 7-1 (doppiette di Kratzer e Minnick) e togliendo così quel fastidioso zero dalla classifica. Rimangono 6 i punti di svantagio dalle viennesi con una partita in meno che tale forse non è, visto che il giudice sportivo non c’è ancora espresso riguardo alla partita a Martin non giocata per problemi organizzativi delle campionesse in carica di EWHL.

In questo weekend si sono scollate di dosso lo “zero” in classifica anche il Maribor (5-2 sul Salisburgo) e le Flyers di Vienna che, pur sconfitte due volte, hanno portato l’Olanda all’overtime.
Nella prima partita ha deciso la rete di Haazen al 2’20” nei tempi supplementari di una gara avvincente. Gol iniziale dopo appena 36 secondi dell’olandese Savine Wielenga e pareggio di Moni Vlcek al 5°. Il 2-1 dell’Olanda arriva a metà partita e a 25 secondi dalla fine del secondo tempo Schipper fa 3-1. Sembra sia il risultato parziale al secondo riposo ma nemmeno 10 secondi dopo le Flyers, prive delle giocatrici del farm-team Neuberg, accorciano con Kathi Janach. Il pareggio si fa attendere: è di Chelsea Furlani a 5 minuti dalla fine. L’overtime sorride però all’Olanda.
Nella rivincita di 48 ore dopo una gran Furlani (2 gol e 2 assist sulle 4 reti totali della squadra) non è sufficiente a portare a casa almeno due punti. Un match ancora con un bel botta e risposta deciso dalla doppietta di Mieneke De Jong, autrice anche del rigore decisivo.

EHC Vienna Flyers (AUT) – Team Olanda 3-4 o.t. (1-1, 1-2, 1-0, 0-1) (giocata giovedì, anticipo di metà ottobre)
EHC Vienna Flyers (AUT) – Team Olanda 4-5 d.r. (2-3, 1-0, 1-1, 0-0, 0-1)
HDK Maribor (SLO) – EC Salisburgo (AUT) 5-2 (1-0, 3-1, 1-1)
ESC Planegg (GER) – Team Olanda 7-1 (1-0, 2-1, 4-0)

Le Orange allenate da Willem van de Kraak hanno approfittato della trasferta in Austria per disputare ben 4 partite in altrettanti giorni tornando in patria con 4 punti. La presenza della nazionale olandese in questo torneo è stata fortemente voluta dalla federazione per cementare il gruppo in vista dei mondiali di seconda divisione e aumentarne le capacità. Sacrifici anche economici oltre alle energie delle ragazze per questo vero e proprio tour de force che però, secondo la federazione olandese, poterà buoni frutti a lungo termine.

Contro le altre viennesi, le Sabres, è arrivata per l’Olanda una sconfitta abbastanza pesante: 1-5. Due reti per Kiira Dosdall mentre la “gemella del gol” Samantha Hunt si è “fermata” a un gol e un assist. Un assist anche per la bolzanina Valentina Bettarini. 
Col portiere Borschke ancora imbattuta, nel terzo tempo coach Christian Klepp ha dato spazio anche al secondo portiere Hornich che ha dovuto raccogliere la rete di Mieneke De Jong su assist di Savine Wielenga, bomber olandesi entrate già nella top ten della classifica marcatrici.

 EHV Sabres Vienna– Team Olanda 5-1 (0-0, 4-0, 1-1)
Reti: 25:52 (1-0) Weber J. (Hummel V., Bettarini V.), 30:37 (2-0) Hunt S., 34:37 (3-0) Dosdall K. (Hummel V.), 39:53 (4-0) Hummel V. (Strer M.), 41:38 (4-1) De Jong M. (Wielenga S.), 42:59 (5-1) Dosdall K. (Hunt S.)
Penalità: 2-12
Arbitri: Smetana Ladislav (Neubauer Roland e Löffler Markus)

Ancora più ricca la trasferta di Martin con 11 reti utili per far spadroneggiare alcune giocatrici nelle classifiche individuali: 5+3 per la Hunt, 2+5 per Kisil, 2+1 di Weber, 1+2 di Dolecek e 0+2 di Dosdall. Numericamente scarna la spedizione slovacca con poco più di due linee. Assente tra le tante Valentina Bettarini.
La partita è stata equilibrata nel punteggio fino al primo quarto d’ora dopo il quale le austriache hanno cominciato a prendere il largo. Tutte e 3 le reti slovacche sono state segnate da Petra Pavlovicova.

MHK Martin – EHV Sabres Vienna 3-11 (3-6, 0-3, 0-2)
Reti: 00:30 (0-1) Hunt S. (Kisil L.), 00:46 (0-2) Kantor E. (Weber J., Hummel V.), 04:16 (0-3) Hunt S. (Kantor E., Kisil L.), 04:23 (1-3) Pavlovicova P., 06:09 (2-3) Pavlovicova P. (Gajdosova I.), 09:30 (2-4) Kisil L. (Hunt S., Dosdall K.), 11:22 (3-4) Pavlovicova P., 14:35 (3-5) Hunt S. (Kisil L., Hybler K.), 19:30 (3-6) Hunt S. (Kisil L.), 22:14 (3-7) Dolecek L. (Hunt S.), 22:49 (3-8) Kisil L. (Dolecek L., Hunt S.), 34:21 (3-9) Weber J. (Dosdall K., Hybler K.), 44:24 (3-10) Hunt S. (Kisil L., Dolecek L.), 45:42 (3-11) Weber J. (Hummel V., Wittich C.)
Penalità: 8-8
Arbitri: Grecko R. (Tornay e Wolf)

Prossime partite:

  • Sabato 09/10/2010
    ESC Planegg (GER) – HDK Maribor (SLO)
    EHV Sabres Vienna (AUT) – HC Slovan Bratislava (SVK)
  • Domenica 10/10/2010
    HC Slovan Bratislava (SVK) – MHK Martin (SVK)
    ESC Planegg (GER) – EC Salisburgo (AUT)

Classifica
                         o.t.
              p.ti G V P V P  Gol
1 Sabres Vienna 12 4 4 0 0 0 31:7
2 S. Bratislava  6 2 2 0 0 0  8:1
3 Team Olanda    4 4 2 2 2 0 11:19
4 MHK Martin     3 2 1 1 0 0  5:11
5 Salisburgo     3 2 1 1 0 0  6:7
6 Planegg        3 3 1 2 0 0  9:9
7 Maribor        3 3 1 2 0 0  7:17
8 Vienna Flyers  2 4 0 4 0 2  9:15
_________________________________

freccia dx LAgenda 2009/2010 dellhockey italiano  Il calendario completo dell’EWHL