Stasera in pista il Bozen 84, questo sconosciuto

Quella di stasera non è una semplice amichevole estiva, rappresenta quello che potrebbe essere un “testacoda” del prossimo campionato di serie A2. Alle ore 20 alla Disco Arena si affronteranno il Vipiteno, che convinto di poter avere il lasciapassare per la A1 ha allestito una squadra di primordine per la serie cadetta, e il Bozen ’84 che è stato promosso dopo aver vinto la Serie C ma che più che altro rappresentava un viatico per poter liberare il Vipiteno dalle grinfie della seconda categoria.
Non s’è saputo niente quest’estate di come si presenterà la seconda squadra del capoluogo sudtirolese che dal 1984 ad oggi s’è affacciata in serie cadetta poche volte dedicandosi più che altro al vitale e meritevole ruolo di crescita di talenti bolzanini. Due anni or sono l’EVB ha salvato anche la squadra femminile delle Eagles dopo l’abbandono del presidente Pichler.

Del Bozen ’84 si sa solo che, sotto la guida di Massimo Fedrizzi ed Egon Schenk, non schiererà giocatori stranieri e poco importa se non vincerà: i ragazzi avranno l’occasione di farsi le ossa.
Le partite casalinghe dell’EVB verranno disputate alla Sill, palaghiaccio che è stato definito dall’allenatore del Milano Massimo Da Rin “un postaccio”. «Si trova sopra Bolzano, fai fatica ad arrivarci, lasci il pullman a 500 metri, fa anche freddo soprattutto d’inverno perché è praticamente scavato nella montagna… Non sarà mica facile giocare lì».
Vipiteno e Bozen ’84 pur giocando nella stassa divisione manterranno ottimi rapporti di collaborazione soprattutto per i campionati juniores.
E’ la prima e unica uscita per la selezione senior dei bolzanini, mentre per i Broncos è l’ultima di una serie di amichevoli iniziata in pieno agosto con risultati molto positivi.

Sempre stasera il Gherdeina farà visita al Merano prima di presentarsi ai propri tifosi. I ladini nelle precedenti 4 partite hanno ottenuto un bilancio equo con due vittorie (Caldaro e Egna) e due sconfitte: Caldaro e il campione in carica di Nationalliga austriaca Dornbirn. Il Merano invece, oltre alla partecipazione al trofeo Migross, ha perso contro i campioni d’Italia dell’Asiago e vinto negli ultimi secondi contro l’Egna.

STASERA
ore 20.00 Vipiteno – Bozen ’84
ore 20:30 Merano – Gherdeina

[TABLE=124,1]

[TABLE=123,1]

[TABLE=121,1]

[TABLE=119,1]