Il Lugano si presenta: HC Lugano – Banska Bystrica 6-2

di Gian Piero Palombo

Circa 4000 tifosi in festa per il vernissage ufficiale della squadra. Dapprima sul ghiaccio spazio alla sezione giovanile HCL e meritatissimo tributo alle Ladies campionesse svizzere.
Il programma prevede quindi l’amichevole della prima squadra con gli slovacchi del BANSKA BYSTRICA. A riposo per motivi vari J.VAUCLAIR, CLYMER, HIRSCHI, HELBLING, KOSTOVIC, MURRAY.

Il primo periodo sembra essere essenzialmente di studio, poche le emozioni, solo qualche tiro dalla blu, anche se i padroni di casa mostrano buon dinamismo, frutto della preparazione estiva, e ottime trame soprattutto con la linea DOMENICHELLI-HENNESSY-SANNITZ.Sono gli ospiti, però, in situazione di superiorità numerica a passare in vantaggio con KOLBA(0-1). Nonostante ciò buoni segnali arrivano anche dai nuovi difensori ULMER KIENZLE che sembrano già trovarsi a proprio agio.

Il secondo periodo si apre con il pareggio di DOMENICHELLI (1-1). Nemmeno il tempo di gioire e gli slovacchi sono di nuovo in vantaggio con VANTROBA (1-2) lasciato un po’ solo. Due superiorità numeriche sfruttate alla perfezione permettono al Lugano di ribaltare il risultato prima con ROMY (2-2) e poi con SANNITZ (3-2) abile nel concludere sotto porta. Quindi gloria per il nuovo USA HENNESSY (4-2) che piace sempre più per concretezza e senso del gioco.

Il terzo periodo si apre con la rete del ritrovato REUILLE (5-2) e il sigillo finale è per CONNE (6-2). Il BANSKA non c’è più forse anche provato dalla seconda amichevole nel giro di 24 ore. Ma l’emozione più forte della serata deve ancora arrivare! A  due minuti dal termine il pubblico acclama a gran voce ANDY NASER che a 50 secondi dalla fine scende sul ghiaccio “scortato” dai figli per mettere il sigillo alla sua onorata carriera di 13 anni con la maglia bianconera. Ovazione per il grande capitano! Il match e’ormai in archivio!

Tutte le emozioni si trasferiscono a fianco, alla RESEGHINA, dove il palco è tutto per lui e per la cerimonia di ritiro della maglia n.44 che viene alzata sulla volta della pista. Emozionatissimo, al fianco della madrina VICKY MANTEGAZZA, tesse le lodi della società di cui si sente onorato di far parte e che considera una “seconda famiglia”.
E mentre i tifosi si gustano la oramai classica “MACCHERONATA” tocca al duo LEONI-MENEGUZZI presentare il nuovo inno “STELLA BIANCONERA” che seguirà la squadra durante l’anno. Ma per concludere la serata, mentre i giocatori si concedono ai tifosi per gli autografi di rito, tocca al presidente SILVIO LAURENTI annunciare lo scoop inaspettato: l’acquisto del 23enne centro canadese CODEY BURKI proveniente dagli CHARLOTTE CHECKERS (ECHL) che a breve riceverà il passaporto svizzero.

Un invito ai tifosi per credere ancora di più nel nuovo progetto Lugano. In bocca al lupo!

Le foto della partita: https://www.hockeytime.net/foto/nazionale-e-varie/?album=31&gallery=372

Il ritiro della maglia di Andy Naser