La Valpe ha finalmente una casa “sua”

(com. stampa HC Valpellice) – D’ora in poi il futuro del Palazzo del Ghiaccio di Torre Pellice non sarà più incerto.
Infatti, dopo anni di gestione senza certezze che ha toccato punte di debito a carico della Regione anche di 700 mila euro l’anno, l’Assessore Regionale Alberto Cirio ha individuato una soluzione che non solo garantirà una conduzione annuale al palazzetto, ma per la prima volta assicurerà anche l’apertura estiva dell’impianto.
Lunedì, infatti, verrà messa al voto della Giunta Regionale una delibera di affidamento annuale della gestione dell’impianto a H.C. Valpellice.
La Regione Piemonte darà alla società un contributo di gestione di 300 mila euro, in cambio dell’apertura annuale dell’impianto, finalizzata ad una conduzione efficiente e in grado di assicurare il potenziamento delle attività sportive e fieristiche.
In questo periodo si potranno anche risolvere le controversie tra la Regione e la società costruttrice, al fine di una corretta soluzione dei problemi strutturali dell’impianto.

A fine affidamento ad H.C. Valpellice, la Regione, valutando i costi della conduzione sociale, predisporrà un bando di gara per una gestione pluriennale in grado di garantire una migliore programmazione e la realizzazione di eventuali modifiche strutturali.
Finalmente il palazzetto del ghiaccio potrà divenire un vero e proprio polo attrattivo per gli eventi e per la popolazione, in grado di generare sviluppo economico del territorio.
Dichiara Alberto Cirio, Assessore allo Sport, turismo e opere post-olimpiche della Regione Piemonte

“Si tratta di una soluzione che finalmente darà lustro e il valore che merita ad una struttura che è a tutti gli effetti polifunzionale, in grado di garantire oltre alla pratica di molte discipline sportive, come l’hockey o il pattinaggio, anche la realizzazione di altri eventi nell’interesse del territorio”.

“Grazie all’intervento dell’assessore Cirio e del centro destra piemontese – dichiara Gian Luca Vignale, Presidente della Commissione montagna e turismo della Regione Piemonte – finalmente si conclude un percorso iniziato da anni. Infatti, in qualità di presidente della Commissione post Olimpica, mi ero personalmente impegnato per risolvere la difficile questione della gestione del palazzetto del ghiaccio. Finalmente, grazie alla proposta dell’assessore Cirio, Torre Pellice potrà contare su una gestione sociale, pluriennale e finalizzata ad una riduzione dei costi e ad un maggior utilizzo dell’impianto. Potremmo dire che il centrodestra farà vedere all’impianto la sua prima primavera”.