Stadio di Egna, lavori a passo di gigante

Non sarà complicato come costruire il tunnel della Manica ma vedere lo stadio del ghiaccio di Egna già coperto fa pensare che le Oche Selvagge potranno avere la loro nuova tana entro l’inizio del campionato o poco dopo. Dopo l’inizio del lavori ritardato per problemi burocratici e la posa della prima pietra ad aprile, visto oggi il futuro palaghiaccio ha già la copertura e parte della pista già completata.

Sul sito della MAK Costruzioni le foto dell’avanzamento dei lavori.