NHL Playoff2010: Boston e Washington con un piede nelle semifinali

Washington Capitals-Montreal Canadiens 6-3 (1-1;1-1;4-1) Capitals in vantaggio 3-1 nella Serie
Se le prime partite della serie avevano sorpreso, con i Canadiens capaci d’imporsi in trasferta nel prosegue della serie sono emersi i Capitals, che dopo aver perso la prima hanno fatto filotto di vittorie; il match di questa sera è infatti terminato con la vittoria di Washington.
L’inizio per gli ospiti è perfetto, alla prima vera occasione da gol in PP Ovechkin (Backstrom-Green) e cinico e porta avanti la sua squadra.
I Canadiens sono però conosci del fatto che non possono perdere quest’incontro se vogliono ancora sperare nella qualificazione; un minuto dopo il vantaggio di Washington Montreal grazie a Cammalleri (Metropolit-Hamrlik) pareggia.
Il primo periodo prosegue con gli assalti dei Canadiens alla ricerca della rete del vantaggio, e se nel primo tempo i Canadiens si sono spinti in attacco subendo però le risposte dei Capitals, nel secondo è un vero assalto alla gabbia di Varlamov verso il quale vengono scagliati  21 tiri.

Il goalie ospite risponde alla grande compiendo numerosi interventi risolutivi, ma alla fine la tenacia dei padroni di casa è premiata Gionta (Markov-Bergeron) infila il puck del vantaggio, il Bell Centre esplode.
É una parte di match favorevole ai Canadiens, ma proprio nel momento più difficile Washington riesce a pareggiare con Knuble (Gordon-Poti) in inferiorità numerica approfitta degli spazio concessi dai Canadiens impegnati in attacco.
Il terzo periodo vede dei Capitals più decisi a chiudere il match, e la squadra di coach Bruce Boudreau si riversa in avanti; la pressione da i suoi frutti e prima Ovechkin (Semin) e poi Chimera (Bradley) portano i Capitals avanti di due lunghezze.
Montreal ha ormai pochi tempo per recuperare, e quando mancano poco più di 2 minuti alla sirena tenta l’azzardo di togliere Price, ma è appunto un azzardo e Knuble (Backstrom) ringrazia infilando a porta vuota.
I Canadiens sempre con Price fuori riescono a segnare con Moore (Hamrlik), ma un altro gol in En questa volta realizzato da Backstrom (Ovechkin-Poti) chiude la sfida.
Ora i Capitals hanno con gara 5 da giocare in casa la possibilità di chiudere la serie approdando in semifinale di Conference.

Buffalo Sabres-Boston Bruins 2-3 2OT(1-0;1-0;0-2;0-0;0-1) Bruins in vantaggio 3-1 nella Serie
Sabres che in svantaggio per 2-1 nella serie devono riuscire a vincere gara 4 a Boston per poter pareggiare il conto delle vittorie.
Per due periodi Buffalo riesce segnando 2 gol, a condurre il match: le reti sono di Kennedy (Ennis-Mccormick) nel primo periodo e nel secondo.
I Bruins hanno cercato fin da subito la via del gol, Miller 36-39 ha fatto buona guardia per due periodi; il terzo tempo porta Boston prima ad accorciare le distanze in PP con Krejci (Bergeron-Hunwick) e successivamente con Bergeron (Paille-Boychuk) pareggia i conti.
I Sabres cercano di riportarsi in vantaggio ma questa volta è Rask 35-37 a negare a più riprese il nuovo vantaggio.
La situazione non si sblocca e le due squadre vanno all’Ot e qui la parità permane ed è necessario il secondo Ot nel quale in PP Satan (Ryder-Rask ) trova il varco giusto che condanna Buffalo alla sconfitta.

Vancouver Canucks-Los Angeles Kings 6-4 (0-1;2-2;4-1) Serie in parità 2-2
Prosegue la più bella battaglia di questi quarti di finale, Canucks e Kings anche in questo caso non si sono risparmiati, offrendo spettacolo; Luongo 22-26 subisce si 4 gol ma offre spettacolo al pubblico con le sue parate contribuendo al successo esterno per Vancouver che vale il pareggio nella serie.
Per due periodi tra le due squadre è un botta e risposta, al vantaggio di Doughty (Brown-Frolov) per i padroni di casa in PP risponde nel secondo periodo per gli ospiti sempre in superiorità numerica Ehrhoff (Edler-Wellwood).
La situazione di parità dura pochi minuti e Brown (Modin-Frolov) ancora in situazione di uomo in più riporta aventi i Kings; le azioni si susseguono così pure i gol e al nuovo pari di Demitra (Ehrhoff) i Kings con Kopitar (Simmonds-O’Donnell) rispondono riportandosi a condurre per 3-2.
Un tempo rimane per decidere la vincitrice di gara 4, ed è un tempo favorevole a Vancouver infatti gli ospiti prima si portano sul 3-3 con Samuelsson (D.Sedin-O’Brien) e poi per la prima volta grazie al gol di Salo (H.Sedin D.Sedin) in PP.
Reagiscono i padroni di casa spinti dal pubblico dello Staples Center e portano il punteggio sul 4-4 per merito di Simmonds (Smyth-Johnson).
I Canucks hanno però più fame dei Kings e grazie ad un prodezza firmata dai gemelli H.Sedin( D.Sedin) da l’accelerata finale che con l’En gol di Kesler vale il successo ed il pareggio nella serie.