Lubiana, nessun problema per Polonia e Ungheria

LUBIANA – Archiviata la prima delle due giornate di riposo, sono ripartiti i Mondiali di prima divisione gruppo B di Lubiana.

Corea del Sud – Polonia 2:5

Nel pomeriggio, la Polonia ha guadagnato i primi tre punti, battendo non senza fatica una Corea mai arrendevole, capace di infastidire gli avversari, senza però mai riuscire a dominarli veramente.
Nel primo periodo, la Corea sembrava addirittura giocare meglio rispetto agli avversari. Poi, la maggiore esperienza dei biancorossi e un certo nervosismo nel gioco asiatico, ha fatto pendere la bilancia della partita dalla parte polacca, per quanto gli Asiatici abbiano avuto molte più occasioni da gol rispetto agli avversari.

Ungheria – Croazia 8:0

La seconda partita si è giocata tra Croazia e Ungheria. La forte nazionale magiara, come da pronostico, ha facilmente avuto ragione della rappresentativa balcanica, che rimane inchiodata a zero punti. La partita, chiusa già a metà primo periodo, non verrà certo ricordata a lungo. Perfino i supporters magiari, guadagnatisi sul campo il premio di tifoseria più rumorosa del campionato, sono sembrati piuttosto spenti.

Sono stati molti, troppi, gli errori da parte della squadra croata: passaggi a vuoto, uomini liberi nello slot, liberazioni vietate, contatti fra compagni di squadra, e, peggio di tutto, un goalie costantemente senza copertura. Va visto sotto questa ottica lo sfogo di Belic. Dopo il sesto goal, il portiere si è avvicinato alla sua panchina chiedendo animatamente il cambio. All’ennesimo rifiuto di coach Kavcic (lo stesso era avvenuto anche domenica, quando di dischi ne aveva presi 10, dalla Slovenia), Belic ha fatto ritorno nello slot lanciando a terra la borraccia. Alla fine dovrà raccogliere il disco dal sacco altre due volte. Da dire che l’Ungheria non ha di certo infierito, smettendo di fatto di giocare nel terzo periodo (e buttando alle ortiche almeno una decina di occasioni nel secondo).

Foto: Michele Ciussi

Corea Sud – Ungheria 2-4 (0-0, 1-3, 1-1)
Croazia – Gran Bretagna 1-4 (1-1, 0-2, 0-1)

Polonia – Slovenia 2-3 (1-3, 1-0, 0-0)
Gran Bretagna – Corea Sud 2-1 (0-0, 1-1, 1-0)
Ungheria – Polonia 6-0 (2-0, 0-0, 4-0)
Slovenia – Croazia 10-1 (6-0, 1-1, 3-0)
Corea Sud – Polonia 2-5 (1-3, 1-1, 0-1)
Ungheria – Croazia 8-0 (3-0, 5-0, 0-0)
Classifica: Ungheria 9, Gran Bretagna e Slovenia 6, Polonia 3, Croazia e Corea Sud 0