Elitserien Svezia: Il Djugarden vince gara 1

di Heiki Salme

L’11 aprile si è giocato il 10° e ultimo turno di qualificazione alla prossima Eliteserien e, dopo una serata molto eccitante, il verdetto è stato che l’anno prossimo nella massima serie svedese giocheranno il Sodertalje e l’AIK.

Giovedì è invece cominciata la finale di campionato, sempre al meglio delle 7 partite, che vede di fronte Djurgarden e HV/71.
Prima gara a Stoccolma con l’arena esaurita in ogni ordine di posti.

Djurgårdens IF      –              HV/71                         4 – 3 (2-1, 1-0, 1-2)

Molta eccitazione sugli spalti, con I tifosi di casa autori di una bellissima coreografia: una tribuna con le maglie blu, una con maglie rosse ed una con maglie gialle, i 3 colori del Djurgarden.

Primo periodo con un gioco offensivo e divertente, i padroni di casa si dimostrano migliori sul ghiaccio e vanno giustamente al riposo in vantaggio per 2 a 1.
Nella frazione centrale il Djurgarden prende decisamente il sopravvento e, 4 secondi dopo la fine di un power play, segna il terzo gol approfittando di un’ingenuità difensiva degli avversari..
Gli ospiti hanno poi potuto alleggerire la pressione grazie a due superiorità numeriche, sprecandole però entrambe.
Il terzo periodo inizia nel migliore dei modi per l’HV che, dopo soli 53 secondi, accorcia le distanze e rinfrancato comincia a giocare sui livelli che gli sono consoni, mentre i padroni di casa perdono fiducia nelle proprie giocate.
La partita diventa anche più spigolosa e al 12.28 il Djurgarden è costretto a togliere il proprio portiere per infortunio.
Con gli ospiti sbilanciati alla ricerca del pareggio, Marcus Nilsson riceve un bellissimo passaggio e di fronte al goalie avversario non perdona, 4-2 al 14.58!
Obbligato a tentare il tutto per tutto, l’allenatore dell’HV toglie il proprio estremo difensore quando ancora mancano 3 minuti: l’azzardo paga e al 18.38 gli ospiti accorciano nuovamente le distanze.
I supporter di casa cominciano a tremare e la penalità fischiata a 43 secondi dal termine ad uno dei propri beniamini non fa che peggiorare la situazione: l’HV è tutto in avanti ed esercita una pressione enorme fino all’ultimo secondo, quando il portiere del Djurgarden blocca l’ultimo disco e regala così la vittoria ai suoi.

Marcatori:
Djurgårdens IF: Andreas Engqvist, Marcus Ragnarsson, Jacob Josefson, Marcus Nilsson
HV/71: Davis Petrasek, Johan Davidsson, Martin Thörnberg
Spettatori: 8094 at Johanneshov